L'agente di Cavanda: "Peccato sia sfumato l'approdo al Besiktas. Alcuni suoi compagni alla Lazio non ne hanno parlato bene"

04.09.2014 18:45 di Claudio Colla   vedi letture
Fonte: TuttoMercatoWeb
L'agente di Cavanda: "Peccato sia sfumato l'approdo al Besiktas. Alcuni suoi compagni alla Lazio non ne hanno parlato bene"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Intervistato da Radiosei, Ulisse Savini, agente del 23enne laterale difensivo Luis Pedro Cavanda, rimasto alla Lazio nonostante i ripetuti tentativi del club biancoazzurro di cederlo a titolo definitivo, ha parlato della trattativa con il Besiktas per l'ingaggio dell'ex-Toro: "Siamo arrivati a lunedì con grandi speranze che andasse al Besiktas, era una situazione ben avviata. Era anche nostro desiderio andare lì, ma a un certo punto il Besiktas ha cambiato la situazione, poichè aveva preso un altro giocatore forse più vantaggioso a livello economico. Poi siamo andati su altre piste giù percorse in passato, ma la Lazio voleva cederlo a titolo definito o in prestito oneroso, problematiche che non siamo riusciti a risolvere. So per certo che i dirigenti hanno chiamato varie persone per chiedere informazioni, anche compagni della Lazio, e la maggior parte ne ha parlato bene, alcuni no, ed è normale sia cosi. Il Besiktas ha cambiato diverse formule, per noi era un'opzione interessante, non credo sia colpa nè del ragazzo nè della Lazio, hanno fatto solo una riflessione diversa".