Ferrante: "Credo ancora in Juric, ma davanti è obbligato a cambiare"

20.10.2023 13:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Tuttosport e Tmw
Marco Ferrante
TUTTOmercatoWEB.com
Marco Ferrante
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Marco Ferrante, doppio ex di Inter e Torino, parla a Tuttosport della sfida, ribadendo la propria stima in Ivan Juric: "Lo ritengo ancora un ottimo allenatore. Però deve dare di più. Ho letto l'intervista a Cairo, rilasciata alla radio ufficiale della Serie A. Ha sottolineato come lui per la prima volta abbia fatto un passo indietro, dando tante deleghe all'allenatore. Questa cosa si nota anche da fuori. Per cui se le cose non vanno bene è evidente che Juric abbia delle responsabilità. Contro l'Inter sarà durissima: non mi faccio ingannare dal momento positivo del Milan, i nerazzurri hanno tutto per vincere lo scudetto. Tra le due milanesi non c'è storia".

Si può voltare pagina dopo un derby come quello perso dal Toro all'Allianz Stadium?
"Assolutamente sì. Spero però che la squadra non sia carente di leader: se perdevo un derby rimanevo a lutto per qualche giorno, non uscivo nemmeno di casa. Come Cravero, Asta e Lentini, ma anche Bruno e Policano facevano così ai loro tempi. E poi ribaltavano lo spogliatoio. Spero che Juric si affidi a dei leader che abbiano il carisma per cambiare la musica. Atalanta e Fiorentina sembrano avanti luce su tutto rispetto al Toro: perché? Non può andare bene così".

Da ex attaccante, come vede il Toro con le due punte? Al di là della gara contro l'Inter, se la immagina una coppia Zapata-Sanabria?
"Sì, il Toro è obbligato a cambiare. Due così devono giocare insieme, i granata non possono concedersi il lusso di lasciarne uno fuori. Sono sicuro che Juric troverà la chiave giusta per farli coesistere".