D'Amico: "Lo scudetto deve essere assegnato, anche a luglio"

27.03.2020 14:28 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
D'Amico: "Lo scudetto deve essere assegnato, anche a luglio"

Vincenzo D'Amico ha parlato a TMW Radio, nel corso della trasmissione Maracanà, della situazione del calcio ai tempi del Coronavirus.

"Quanta confusione, quante se ne dicono. Come ha detto Gravina, il campionato deve finire, scudetto che deve essere assegnato, no a playoff. Non vedo il grave problema di arrivare all'estate. Lo Scudetto deve essere assegnato, anche a luglio".

Ma c'è un altro guaio, che va oltre all'emergenza sanitaria, ed è di natura economica: "Un pensiero poi va a tutte le squadre che falliranno per problemi economici, che già ci sono nelle serie minori, e a quanti giocatori rimarranno a spasso. Questo mi dà grande dolore", ha detto l'ex attaccante granata.

Per quanto riguarda i contratti in scadenza al 30 giugno, non devono esserci problemi: "Basta anche una stretta di mano, deve essere automatico. E' una situazione straordinaria, neanche se ne deve parlare. Si prolunghino in automatico i contratti. Trovi una soluzione anche l'Aic".