Perini: “Domenica a Chioggia si terrà il Memorial dedicato ai fratelli Ballarin. Clodiense, Torino e Triestina, classe 2006, le squadre presenti”

17.05.2019 20:02 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
Perini: “Domenica a Chioggia si terrà il Memorial dedicato ai fratelli Ballarin. Clodiense, Torino e Triestina, classe 2006,  le squadre presenti”

E’ un fermento di iniziative il 70esimo anniversario della tragedia di Superga, da parte di chiunque abbia un contatto, una passione che lo lega al Grande Torino.

Non poteva mancare un’iniziativa importante da parte della nipote dei fratelli Ballarin, Nicoletta Perini che, a Chioggia, città natale dei due giocatori granata, ha voluto ricordare il nonno  lo zio con una mostra, che è stata inaugurata lo scorso 2 maggio e sarà aperta fino al 31 di questo mese.

TorinoGranata ha sentito in esclusiva Nicoletta per  sapere tutto di questo evento, proprio lei, la nipote che tiene alta la memoria della famiglia Ballarin, insieme ad altri parenti che stanno nella zona di Venezia.

“La mostra contiene tutte le cose appartenenti ai due fratelli Ballarin. C’è stata molta emozione all’apertura, da parte di altri parenti, di amici che li ricordano e li hanno visti giocare. C’era tantissima gente, tra cui il sindaco e l’assessore allo sport”.

Nel prossimo weekend ci sarà anche un torneo di calcio giovanile, alla memoria dei Ballarin.

“Domenica 19 maggio, a partire dalle ore 9, si giocherà questo torneo che vedrà impegnate la Clodiense, squadra locale, poi ci saranno Triestina e Torino, le due squadre in cui hanno militato i Ballarin. Sono ragazzi del 2006. L’abbiamo organizzato perché è giusto che i giovani conoscano la storia del Grande Torino e possano tramandarla”.

La storia dei giocatori periti a Superga non riguarda solo dei grandi giocatori, ma anche vite umane, padri, figli: “Sì, è giusto sottolinearlo, la loro è prima di tutto una storia umana, perché dietro ci sono tante famiglie che hanno sofferto e poi loro erano uomini speciali”.

Ci sarà un erede dei Ballarin che potrà ripercorrere la carriera da calciatore di zio e nonno? “Mio figlio Luca, che ha 12 anni, vive di calcio. Gioca nella Clodiense e, quando si è festeggiato il centenario della nascita di Valentino Mazzola, ha calcato il campo del Filadelfia e poi è entrato sul prato del Grande Torino con la prima squadra granata. Noi veniamo spesso a Torino, ha vissuto anche lui la ricostruzione del Filadelfia ed è sempre emozionante rivedere il Tempio, adesso poi che è stato ricostruito, ancora di più”.

Nicoletta ricorda a tutti che chi vuole ricordare i Ballarin e il Grande Torino è stato rinnovato il sito ufficiale, www.museoballarinchioggia.it dove si trovano tante sezioni, tra cui tutte le località che hanno dedicato un territorio alla memoria della squadra scomparsa a Superga. “Colgo l’occasione per ricordare che, se abbiamo dimenticato qualche località, di segnalarcelo, con una foto, e questa sarà inserita”.