Newsletter Fede-Sport di Carlo Nesti – Tommasi – Giocare a 41 anni in Europa League

28.07.2015 10:52 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
Newsletter Fede-Sport di Carlo Nesti –  Tommasi – Giocare a 41 anni in Europa League
TUTTOmercatoWEB.com

Damiano Tommasi non è un “persona” qualunque, e appositamente non abuso, in questo caso, del termine riduttivo “personaggio”, invece di “persona”.

 

E’ stato arruolato in Europa League, a 41 anni, dalla squadra sanmarinese de La Fiorita, contro il Vaduz del Liechtenstein.

 

Evidentemente, è una cultura sportiva, che va ben oltre gli interessi economici, a suggerire al presidente dell’Associazione Italiana Calciatori determinate scelte, dettate dalla passione, e basta.

 

Quando giocava nella Roma, vincendo uno scudetto, e meritando il posto fisso in Nazionale, in occasione dei Mondiali 2002, era definito “anima candida”.

 

Lo era per il suo impegno a livello religioso e sociale, e per la correttezza, sfoggiata in campo.

 

Questi valori, sicuramente, gli sono serviti dopo il gravissimo incidente dell’estate 2004, quando si ruppe i legamenti di un ginocchio.

 

Per riconoscenza nei riguardi della Roma, garante del suo recupero, aveva accettato il contratto di un anno, al minimo sindacale di 1500 Euro al mese.

 

E’ difficile che individui del genere, in Italia, assumano cariche di prestigio, perché si tende a trovarli ai bordi del “sistema”, dove è più facile essere se stessi.

 

La sua scommessa, invece, è quella di portare lo spirito etico e cristiano all’interno del calcio business.

 

Gesù, in una parabola, parla di un padrone, che chiede ai servi: “Lasciate che crescano entrambi fino al raccolto; al tempo del raccolto dirò ai mietitori: “Radunate prima la zizzania e legatela in fasci perché sia bruciata; poi raccogliete il grano per il mio granaio»” (Mt 13,27).

 

Chissà che il chicco di grano, rappresentato da Tommasi, non trasformi la zizzania in qualcosa non da buttare.

 

Damiano, infatti, è un modello per tutti coloro, che amano lo sport, e non solo, perché ha la saggezza del Vangelo.

 

 

Seguitemi nel Nesti Channel: http://www.carlonesti.it.