Match analyst Iervolino: "Giampaolo mister moderno. Biglia play ideale"

27.08.2020 12:58 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Match analyst Iervolino: "Giampaolo mister moderno. Biglia play ideale"

Angelo Iervolino, giovane e brillante match analyst, è stato intervistato da TorinoGranata per approfondire il modulo usato da mister Giampaolo e la questione playmaker da acquistare.

Angelo ha iniziato la sua attività di allenatore nel 2004 in vari settori giovanili professionistici (2017/2018 S.S. Lazio, 2016/2017 S.S. Lazio, 2015/16 S.S. Lazio Lega Serie A, S.S Juve Stabia Lega Serie B e nel 2013-14 allenatore della Ctg. Giovanissimi Prof. B e nel 2012-13 allenatore in seconda della Primavera Tim S.S.Juve Stabia ), è allenatore UEFA B ed è stato Team Analyst Avversari per club di serie B e Lega Pro.

E' fondatore del sito per allenatori ed eventi di formazione calcistica www.tactilab.it  nonché autore del libro “Dalla programmazione mirata all’esercitazioni efficace”, edito da allenatore.net edizioni.

Secondo lei a che tipo di playmaker starebbe pensando Giampaolo in virtù del suo 4-3-1-2?

"Giampaolo è un allenatore moderno. Che predilige un gioco fatto di rotazioni e occupazione dello spazio razionale ed omogenea. A mio avviso il suo modo di interpretare il ruolo non è più vincolato al concetto di “ruolo”. nel senso stretto del termine, ma maggiormente al concetto di “funzione”.

Di solito, con questo modulo, il centrale di mediana che caratteristiche ha?

"Deve essere funzionale alle diverse situazioni che una gara richiede, uno che sappia avere letture anticipate e che sappia velocemente creare delle superiorità numeriche, posizionali e qualitative. Restano scontate la doti di dinamicità, adattabilità e personalità nelle scelte e nei tempi".

Il giocatore ideale sarebbe un playmaker alla Biglia o uno dinamico alla Demme?

"Il primo, senza problemi fisici, può essere un giocatore che può aiutare a sviluppare tali concetti".