I precedenti tra Roma-Torino. L'ultimo successo con il gol di Muzzi

Il Toro non vince a Roma in campionato dalla stagione 2006-2007: la rete di Roberto Muzzi valse la salvezza. A cura di Giuseppe Livraghi.
08.03.2018 11:18 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
I precedenti tra Roma-Torino. L'ultimo successo con il gol di Muzzi
TUTTOmercatoWEB.com

Dopo la (giusta) pausa dovuta alla morte di Davide Astori, il Toro torna in campo venerdì in quel di Roma, ospite dei capitolini che, con l'impresa di Napoli, hanno ripreso vigore nella volata per l'accesso alla Champions' League. Il confronto, nella Città Eterna, tra giallo-rossi e granata è un classico della Serie A, nella quale è andato in scena per ben 72 volte, con 46 successi romanisti e 13 torinisti, ai quali s'aggiungono 13 pareggi (136-72 per la Roma il computo totale delle reti). Tuttavia, è doveroso ricordare che il primo confronto in assoluto tra le due compagini risale alla stagione 1928-'29 (un anno prima dell'istituzione del girone unico), nel contesto del girone A della Divisione Nazionale: l'incontro, disputato allo Stadio Nazionale, vede la Roma trionfare per 6-1. L'ultimo successo granata sul campo dei “lupacchiotti” risale alla terzultima giornata della stagione 2006-2007 (13 maggio 2007), con l'1-0 firmato da Roberto Muzzi che vale sostanzialmente la salvezza, poi matematicamente conseguita la domenica successiva, con lo 0-0 interno con il Livorno. Dal 2007 ha inizio una serie di 7 vittorie romaniste, tra le quali spicca il 4-1 della scorsa stagione. L'ultimo pareggio risale, addirittura, alla stagione 1994-'95, con un 1-1: al vantaggio piemontese firmato da Ruggiero “Rizzi-gol” Rizzitelli all'8', risponde Daniel Fonseca al 40'. Il più ampio successo granata è datato 5 ottobre 1947 (quarta giornata del campionato 1947-'48, l'unico a 21 squadre), con il Grande Torino che passa agevolmente per 7-1 su una Roma non ancora “magica”. Un 7-1 è anche il più ampio successo conseguito dai romanisti: alla trentesima giornata dell'annata 1932-'33, al Campo Testaccio, non c'è storia, ma la classifica finale dice che le due compagini sostanzialmente si equivalgono, con i romanisti quinti a quota 39 punti e il Toro settimo a 36. Le strade di Roma e Torino si sono, inoltre, incrociate per ben 12 volte in Coppa Italia, con 5 vittorie romaniste, 2 granata e 5 pareggi (uno dei quali trasformatosi in vittoria capitolina dopo i rigori), con la Roma avanti per 16-7 nel computo delle reti segnate: l'ultimo confronto risale allo scorso 20 dicembre (negli ottavi di finale), con  un 2-1 granata griffato da Lorenzo De Silvestri al 39' e da Simone Edera al 73'. Roboanti, ma di opposta sostanza, le ultime vittorie romaniste: il 4-0 del ritorno degli ottavi di finale del 2007-2008 ribalta il 3-1 torinista dell'andata, mentre il 5-2 del 19 giugno 1993 è l'apoteosi del Toro che, vittorioso per 3-0 nella gara di una settimana prima, riesce a far suo il trofeo grazie alla doppietta del suo bomber “romano di Roma” Andrea Silenzi. Gli ultimi pareggi, infine, risalgono all'inizio degli Anni Ottanta, per la precisione a due finali: 1-1 nell'andata dell'edizione 1980-'81 e 0-0 nella finale unica della stagione precedente (pareggio poi tramutatosi in vittoria giallo-rossa dopo l'esecuzione dei tiri di rigore). Prendendo in considerazione anche le gare in Coppa Italia e quella nella Divisione Nazionale, il conteggio degli incontri disputati nell'Urbe tra giallo-rossi e granata ammonta, quindi, ad 85, con 52 successi dei padroni di casa, 15 granata e 18 pareggi, con la Roma avanti per 158-80 nel computo delle reti realizzate.

 

Giuseppe Livraghi