ESCLUSIVA TG - Riccardi il giovane talento della Roma piace a Bava … ma a Vagnati interessa?

09.05.2020 11:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Alessio Riccardi
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Alessio Riccardi

Alessio Riccardi negli anni di militanza nelle giovanili della Roma si è messo in mostra per il suo talento e adesso che ha 19 anni è sul punto di fare il passaggio nel cosiddetto calcio dei grandi. Un assaggio di prima squadra l’ho ha già avuto, infatti, ha esordito in Roma-Entella di Coppa Italia del 14 gennaio 2019, ma non ancora in campionato, complice, forse, un momentaneo calo di prestazione nella seconda parte della scorsa stagione, fatto da considerarsi fisiologico per un giovane, soprattutto se poi torna a giocare su ottimi livelli, com’è avvenuto. Anche il Ct Roberto Mancini lo ha notato e convocato per uno stage.

Il ragazzo è un centrocampista, ma non un interno perché nelle sue caratteristiche non spicca il recupero palla, bensì il trovare soluzioni offensive vincenti. E’ un’ala dotata di scatto bruciante e di saltare con facilità gli avversati, infatti, Alberto De Rossi nella Primavera della Roma lo utilizza a destra nel 4-3-3 in modo da sfruttare la sua capacità d’inserirsi in area e finalizzare anche calciando dalla distanza indifferentemente di destro e di sinistro.

Secondo quanto saputo dalla redazione di Torinogranata.it Riccardi piace molto a Massimo Bava, anche se la Roma per cederlo vuole monetizzare e valuterebbe il cartellino del giocatore 8 milioni di euro, ma di questi tempi, caratterizzati dalla pandemia da Covid-19, certe valutazioni sono del tutto fuori luogo, soprattutto per un ragazzo che non ha ancora esordito in Serie A per cui le pretese del club giallorosso dovranno sicuramente abbassarsi. Ma non c’è solo questo perché Cairo ha deciso di rivoluzionare l’organico granata e di prendere come nuovo direttore sportivo Daniele Vagnati e si fa sempre più strada l’ipotesi che ci sarà un cambio anche in panchina con Moreno Longo che terminerà questa stagione, sempre che il campionato riprenda e finisca, e poi quasi certamente non gli sarà rinnovato il contratto e nella prossima stagione la panchina granata sarà affidata a un altro allenatore.
Ecco che quindi bisognerà vedere se Vagnati e il prossimo allenatore del Torino riterranno Riccardi un elemento utile da inserire nella rosa granata e al momento è impossibile saperlo, come asserisce chi è vicino al giovane talento giallorosso.