ESCLUSIVA TG – Ordine: “Il pronostico di Milan-Torino è tutto a favore dei granata”

21.05.2015 07:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin per TorinoGranata.it
ESCLUSIVA TG – Ordine: “Il pronostico di Milan-Torino è tutto a favore dei granata”
TUTTOmercatoWEB.com

Franco Ordine è stato intervistato in esclusiva per TorinoGranata.it. Ordine è capo redattore de “Il Giornale” e opinionista televisivo di Mediaset e di emittenti radiofoniche. Con lui abbiamo fatto il punto su Milan-Torino di domenica sera e sulle possibilità che ha la squadra granata di aggiudicarsi un posto utile per l’Europa League della prossima stagione.

 

Il Milan deve evitare altre brutte figure, il Torino ha una piccolissima possibilità di aggiudicarsi l’ultimo posto utile per la prossima Europa League. Che partita sarà quella di domenica sera?

“E’ il Torino che ha più da chiedere e da rischiare in questa partita visto che obiettivamente mi sembra conclusa la stagione del Milan, anche perché i rossoneri non hanno alla portata nessun tipo di traguardo da tagliare. Ventura farà bene a giocarsi la partita in attacco poiché si capisce abbastanza chiaramente che il gioco d’attacco è fatto apposta per esaltare il Torino, mentre, invece, il Milan lo patisce dal punto di vista difensivo”.

 

Il Torino è privo di Quagliarella che è infortunato, ma può contare su Maxi Lopez, Martinez e Amauri in attacco. I granata hanno le carte in regola per scardinare la difesa del Milan, che è il punto debole della squadra di Inzaghi?

“Anche se al Torino manca l’attaccate principale, che è stato ed è tuttora Fabio Quagliarella, ha le carte in regola, ma naturalmente i granata dovranno fare una partita di grande coraggio, però questo non gli manca considerato che ha come allenatore Giampiero Ventura, che in questo momento è il vero uomo in più del Torino. Credo che si debbano a Ventura le fortune di quest’annata, che ha un po’ del miracoloso avendo venduto l’estate scorsa sia Cerci sia Immobile, che erano i due attaccanti di punta della passata stagione, infatti, la squadra non ne ha risentito nei risultati e questo è dal punto di vista tecnico il capolavoro dell’allenatore”.

 

Il Milan davanti al suo pubblico dovrà almeno salvare la faccia evitando altri passi falsi.

“Sì, ma il Milan quest’anno patisce molto di più le partite in casa rispetto a quelle in trasferta perché c’è pochissimo pubblico, la curva continua a contestare e le esibizioni interne, a parte quella recentissima con la Roma, non hanno coinciso con prove dal punto di vista stilistico molto incoraggianti. Questo è un altro motivo che tiene il pronostico tutto a favore del Torino”.

 

Il pronostico è a favore del Torino, quindi i granata devono temere più loro stessi che il Milan?

“Sì, il Torino deve disputare una partita piena, completa, rotonda, senza patire complesso alcuno e, soprattutto, deve giocare con coraggio quasi esclusivamente all’attacco”.

 

Secondo lei, tra Torino, Inter e Sampdoria, escludendo il Genoa che non ha la licenza Uefa, chi andrà in Europa League?

“La Sampdoria mi sembra che abbia un po’ esaurito la benzina, quindi vedo meglio il Torino che può usufruire anche degli scontri diretti favorevoli, se arrivasse a pari punti con le altre due, ma non escludo un colpo di coda dell’Inter”.