ESCLUSIVA TG – L’interesse del Torino per Scuffet? Notizia priva di fondamento...per ora

12.03.2020 07:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Simone Scuffet
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Simone Scuffet

Le difficoltà del Torino e la discesa verso la zona rossa della classifica aprono alla possibilità che i big che vestono la maglia granata a fine stagione chiedano di essere ceduti. Fra questi uno dei più chiacchierati è Salvatorie Sirigu che avrà anche subito un numero rilevante di gol, ben quarantacinque in venticinque partite di campionato, ma è sempre risultato fra i migliori in campo e ha evitato in moltissime partite che il passivo del Torino fosse ancora più pesante. Se a questo si somma che il Torino da tempo sta cercando un vice affidabile in previsione del momento in cui Sirigu andrà via non c’è da stupirsi che si intensifichino le voci di possibili candidati più o meno validi.

Tra questi c’è Simone Scuffet ventitreenne portiere dello Spezia. Il profilo di questo giovane estremo difensore è interessante perché si sta mettendo in luce nel club spezzino, infatti, dalla settima giornata è diventato titolare inamovibile  dopo che già aveva giocato la terza partita di campionato. In ventitré gare ha subito ventuno gol ed è anche merito suo se lo Spezia ha la quarta difesa della serie B insieme a quelle di Cittadella, Salernitana, e Cremonese con un totale di 32 reti subite in ventotto gare, solo Ascoli e Cremonese hanno disputato una partita in meno. Lo Spezia attualmente è quinto in classifica con 44 punti ed è a sole 5 lunghezze dal secondo posto.

Non stupisce, quindi che Scuffet sia accostato al Torino, ma quanto c’è di vero? Stando alle notizie raccolte in esclusiva per Torinogranata.it da chi scrive non vi è stato alcun interessamento da parte del Torino nei confronti di Scuffet e la voce è stata classificata come priva di fondamento. Questo, però, non significa che in un futuro, magari anche non tanto remoto, ci possa essere un sondaggio da parte del Torino e che persino Simone diventi portiere del Torino. Il suo cartellino è di proprietà dell’Udinese e lo Spezia ha il diritto di riscatto, ma se effettivamente arrivasse una richiesta da parte del Torino un giovane come Scuffet la dovrebbe prendere in considerazione, anche perché lui in Serie A ci ha già giocato e da giovanissimo esordendo a 17 anni, il 1 febbraio 2014, contro il Bologna nell’Udinese allora allenata da Guidolin e in quella stagione collezionò 16 presenze in campionato più 2 in Coppa Italia e arrivò anche ad essere convocato da Prandelli in Nazionale maggiore, dopo aver giocato nelle Under dalla 17 alla 21, per uno stage e per un raduno in vista del Mondiale del 2014. Nel 2017 ha disputato in Azzurro un'amichevole non ufficiale con San Marino e poi anche Ventura lo convocò come terzo portiere per la partita contro il Liechtenstein valida per le qualificazioni al Mondiale 2018.

Scuffet è entrato nel mirino di parecchi club importanti fin dai suoi esordi nella massima divisione, ma non sempre per i giovanissimi la strada è ben lastricata e così tra alti e bassi è passato in prestito al Como poi è tornato all’Udinese per andare nuovamente in prestito al club turco del Kasımpaşa e quest’estate è approdato allo Spezia dove sta vivendo una seconda giovinezza, lui che ha solo 23 anni. Arriverà al Torino? Vedremo, al momento è presto per dirlo, anche perché il Torino vorrebbe continuare a tenersi stretto Sirigu che ha un contratto fino al 30 giugno 2022 magari provando a prolungarglielo.