ESCLUSIVA TG-Giovanni Porcella (Primocanale): "Belotti è un tipo di giocatore che il Genoa soffre. Salvezza: lotta a due tra rossoblù e Lecce"

15.07.2020 17:00 di Marcello Ferron   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA TG-Giovanni Porcella (Primocanale): "Belotti è un tipo di giocatore che il Genoa soffre. Salvezza: lotta a due tra rossoblù e Lecce"

In vista del match in programma domani sera tra Torino e Genoa, la redazione di TorinoGranata.it ha intervistato in esclusiva Giovanni Porcella, giornalista di Primocanale e grande esperto del club genoano. Giovanni ci ha presentato la sfida salvezza in programma al Grande Torino, queste i suoi pensieri: "Il Genoa viene dal primo successo dalla ripresa del campionato, ottenuto contro una SPAL ormai condannata alla retrocessione. Le note positive sono state un Pandev che continua a segnare ed il risveglio di Schone, a segno su punizione. Contro il Torino sarà una partita importantissima, nelle difficoltà del Toro di questa stagione vedo alcune somiglianze con il Genoa dello scorso anno. Giocando giovedì sera, granata e rossoblù avranno il vantaggio di scendere in campo conoscendo già i risultati delle dirette concorrenti. Io credo che il Torino si salverà, a mio parere la lotta salvezza è ristretta a Genoa e Lecce, e in tal senso sarà decisivo lo scontro diretto. Penso che, se il Lecce non dovesse fare risultato contro la Fiorentina, sarebbe un risultato che potrebbe accontentare entrambe. Sono due squadre - prosegue Porcella - che non stanno giocando bene. Il Genoa, assieme alla Lazio, credo sia la squadra che più ha sofferto lo stop causa Covid, e per entrambe, viste le tifoserie molto calde, credo sia uno svantaggio piuttosto pesante giocare senza il sostegno del pubblico. Non mi aspettavo una stagione così difficile da parte del Toro, Longo per ora non è riuscito ad invertire la rotta. Sono due squadre che subiscono molte reti, ed in ottica salvezza non è sicuramente un dato positivo".

Sulla corsa salvezza: "Come detto, penso che il Torino, così come la Fiorentina, non rischi molto in ottica salvezza, ed anche la Sampdoria a mio parere può essere abbastanza tranquilla. Credo saranno Genoa e Lecce che si giocheranno l'ultimo posto disponibile per restare in Serie A".

Sulla partita di domani sera: "Nel Genoa Criscito è in dubbio, potrebbero giocare dall'inizio Romero e Sturaro, in attacco potrebbe trovare spazio nuovamente Iago Falque. Il Genoa, tolto Pandev, ha grossi problemi in fase realizzativa, anche Pinamonti deve essere più cattivo in zona gol. Nel Torino credo che per Belotti, anche per le sue caratteristiche, sia un giocatore che può creare molti problemi al Genoa, che soffre i giocatori fisici. Inoltre Ansaldi, giocatore che si rilanciò proprio al Genoa, contro i rossoblù disputa sempre ottime prestazioni. Inoltre, se giocherà, anche Berenguer potrebbe essere importante. Nel Genoa, oltre a Pandev, si spera che Schhone abbia ripreso fiducia con il gol alla SPAL, ma la squadra di Nicola non ha grandi individualità".