ESCLUSIVA TG – Delgoulet: “Girano voci ma non ci sono riscontri di una trattativa del Nizza per Niang”

28.07.2018 07:00 di Elena Rossin  articolo letto 8432 volte
Fonte: Elena Rossin
M’Baye Babacar Niang
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
M’Baye Babacar Niang

Antoine Delgoulet è stato intervistato in esclusiva per TorinoGranata.it. Con Delgoulet, giornalista del quotidiano Nice-Matin, abbiamo parlato dell’amichevole di oggi fra il Torino e il Nizza e dei movimenti di mercato che coinvolgerebbero Niang.

Che squadra è in questo momento della preparazione estiva il Nizza?

“Il Nizza ha iniziato ad allenarsi il due luglio, quindi, è quasi un mese che lavora alle dipendenze del nuovo mister Patrick Vieira, che voi in Italia conoscete bene (ha indossato le maglie di Milan, Juventus e Inter, ndr). Per prepararsi alla stagione il Nizza finora ha disputato tre amichevoli una con il Nyon che milita nella terza divisione in Svizzera vincendo per quattro a due, la seconda con lo Sporting Lisbona perdendo uno a zero e l’ultima con il Charleroi in Belgio pareggiando due a due. La più grande novità del Nizza di quest’anno è, come dicevo, Vieira che è alla sua prima esperienza in Europa da allenatore di una prima squadra, in precedenza era stato sulla panchina del New York City e prima ancora su quella delle riserve del Manchester City. E’ una persona molto simpatica ed è aperto al dialogo e queste caratteristiche lo aiuteranno a sostituire al meglio Lucien Favre un allenatore di grande esperienza. Non sarà facile per Vieira, ma le prime impressioni promettono bene. Il Nizza è cambiato rispetto alla squadra della scorsa stagione perché molti giocatori sono andati via, anche uomini chiave come Jean Michaël Seri che si è accasato al Fulham e Alassane Pléa che l’anno scorso aveva segnato diciannove gol e che è andato al Borussia Monchengladbach. Poi c’è Mario Balotelli che è ancora sotto contratto per un anno, ma che si sta alleando da solo e non gioca le amichevoli, neanche quella di oggi con il Torino, perché si è presentato con quindici giorni di ritardo alla ripresa del lavoro e molto probabilmente sarà ceduto”.

Nel caso Balotelli andasse al Marsiglia o comunque fosse ceduto è vero che il Nizza potrebbe sostituirlo con Niang?

“Noi di Nice-Matin non abbiamo ricevuto quest’informazione, ma sono notizie che circolano su altri media. Non posso quindi confermare l’indiscrezione, però, ho sentito parlare di questa possibilità”.

Ma il Nizza potrebbe essere interessato a un giocatore come Niang?

“Perché no, quello di Niang è un profilo che rientra in quello dei colpi che in anni passati il club ha fatto e mi riferisco a Balotelli, Sneijder ed altri. Niang è un buon giocatore, ma è incostante nel rendimento. In generale non è nella filosofia del Nizza di prendere giocatori così, ma lo hanno fatto con Balotelli ottenendo buoni risultati. Niang con un allenatore come Vieira che è senegalese come lui e che saprebbe parlargli potrebbe metterlo nelle migliori condizioni per fare bene”.

Il Torino potrebbe chiedere 12-15 milioni per Niang, la cifra sarebbe in linea con quanto vorrebbe spendere il Nizza?

“La cifra più alta che ha speso il Nizza è stata 10 milioni l’anno scorso per Allan Saint-Maximin del Monaco, un giovane che ha parecchio potenziale. Di solito il Nizza prende giovani di prospettiva per poi rivenderli a caro prezzo. Dodici milioni di euro sono tanti per il Nizza però potrebbe spenderli perché se Balotelli andasse via una cifra identica potrebbe entrare nelle casse societarie e c’è già stato un ingente incasso di una trentina di milioni derivante dalla cessione di Seri e di circa ventitré da quella di Pléa”.

Tornando all’amichevole di oggi, il Torino che tipo di partita deve attendersi dal Nizza?

“Il Nizza si schiera con il 4-3-3, i giocatori stanno entrando in forma e, infatti, hanno disputato una buona partita con il Charleroi una settimana fa, ma con un dispendio di energie notevole. Interessante il giovane Saint-Maximin che gioca come esterno d’attacco a sinistra ed è piuttosto in forma e sta facendo progressi diventando un dribblatore sempre più abile e rapido. Nell’ultima partita sulla fascia destra è stato schierato Bassem Srarfi un altro giovane che ha qualità. In questo momento il Nizza ha molti giovani e in attacco, anche per l’assenza di Balotelli manca qualche elemento”.

Il Nizza “teme” qualche giocatore del Torino?

“Il Torino ha ottimi giocatori come Sirigu, N’Koulou, Ljajic, Falque e Niang. Tutti loro potranno disputare un gan bel match”.

Il Torino ha anche Belotti in attacco.

“Sì, certo anche lui”.