Esclusiva TG-De Santis (Agente FIFA): "Montiel migliorato molto con Gallardo. Può partire a cifra inferiore alla clausola"

01.06.2020 20:00 di Marcello Ferron   Vedi letture
Esclusiva TG-De Santis (Agente FIFA): "Montiel migliorato molto con Gallardo. Può partire a cifra inferiore alla clausola"

Oggi la redazione di TorinoGranata.it ha intervistato in esclusiva Lorenzo De Santis, agente FIFA e grande conoscitore del calcio argentino, che ci ha parlato di Gonzalo Montiel, il giovane difensore classe 1997 del River Plate che è stato accostato al Toro. "Innanzitutto bisogna dire che in questo momento sul mercato argentino incide molto la crisi economica del paese, alla quale ora si è aggiunta anche l'emergenza sanitaria legata al Coronavirus", spiega De Santis. "Ad oggi per quanto riguarda il calcio in Argentina l'indicazione è che almeno fino alla metà di settembre non si riprenderanno gli allenamenti, per cui il campionato non riprenderà prima di ottobre.Diversi club potrebbero non permettersi di aspettare gennaio per cedere i loro giocatori, con il rischio di un'ulteriore svalutazione, ed anche il River ha bisogno di vendere". 

Su Montiel questa è l'opinione di De Santis: "Montiel è migliorato molto con Gallardo, è un esterno destro brevilineo ma con buona gamba. Il River lo ha blindato con una clausola da 20 milioni di dollari valida fino a giugno 2021, ma non può rischiare di tenerlo fino a gennaio con il rischio che poi il giocatore si accordi con un altro club perdendolo quindi a zero. Io credo che possa essere acquistabile con un'offerta base di 7-8 milioni ed inserendo magari qualche bonus. Per quanto riguarda il Toro sarà importante capire se resterà Longo o se verrà scelto un nuovo allenatore e con che modulo giocheranno i granata la prossima stagione, Montiel finora ha sempre fatto l'esterno destro di una difesa a quattro. Visto il fisico brevilineo e la sua propensione offensiva, in Italia inizialmente potrebbe incontrare qualche problema in fase difensiva. Potrebbe ricordare Lazzari per la capacità di fare tutta la fascia. Inoltre ha passaporto spagnolo, quindi non occuperebbe uno slot per gli extracomunitari. Nelle giovanili del River giocava come centrale, ma Gallardo lo ha trasformato in terzino. Difficilmente ora può essere impiegato come centrale vista la statura, potrebbe forse ricoprire tale ruolo in una difesa a 3 in occasioni particolari".

Un affare che quindi potrebbe concludersi a cifre inferiori alla clausola: "Il River come detto è tra i club che cercheranno di cedere alcuni dei loro prezzi pregiati nella prossima sessione di mercato per evitare un'ulteriore svalutazione nel mercato di gennaio. In questo momento, vista la situazione economica in Argentina si possono acquistare giocatori a prezzi molto agevoli, solo i club economicamente più forti, come ad esempio il Lanus, potrebbero dettare le condizioni sul prezzo dei cartellini, ma in generale in questo momento i club europei se presentassero offerte convincenti troverebbero terreno abbastanza fertile".