ESCLUSIVA TG - Cosimo Silva: "Verdi grande acquisto per il Toro"

14.08.2019 07:00 di M. V.   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA TG - Cosimo Silva: "Verdi grande acquisto per il Toro"

Simone Verdi è vicino al Toro e per fare il punto sulla situazione abbiamo interpellato Cosimo Silva, direttore di MundoNapoli ed esperto del mercato partenopeo.

L'acquisto di Verdi da parte del Toro è legato all'arrivo a Napoli di Lozano?
Il Napoli avrebbe ceduto ugualmente Verdi al Torino, perché non gli è mai stata trovata una reale collocazione in campo da Ancelotti, e non per le sue qualità, che sono indiscutibili. Mentre con Sarri sarebbe andato benissimo perché gli avrebbe trovato spazio nel tridente.

E' un buon acquisto per il Toro?
Noi conosciamo molto bene Mazzarri, ai napoletani è rimasto nel cuore perché è stato lui a portare alla prima vera crescita del Napoli in Serie A. A lui piacciono quei giocatori che si inseriscono da lontano e vanno a pungere, e Verdi è il calciatore giusto, non uno che salta l'uomo o tenta di farlo con frequenza, ma più un calciatore propenso a finalizzare il gioco o a portare l'ultimo passaggio. Calcia benissimo i piazzati e alterna senza problemi piede destro e piede sinistro, questo gli permette di donare imprevedibilità. Si tratta di un grande acquisto per i granata, vedrete. Al Napoli Mazzarri aveva Lavezzi, non è chiaramente la stessa cosa, ma per il Torino è un ottimo innesto.

Cosa sta bloccando, al momento, il buon esito della trattativa?
E' legato al prezzo del cartellino, il Napoli deve fare cassa in merito agli acquisti che sta facendo, con i quaranta milioni per Lozano, per James Rodriguez si cerca il prestito ma a fine mercato si potrebbe anche decidere di fare l'investimento di trentacinque-quaranta milioni. Non va dimenticato che il Napoli cerca anche un grande attaccante, che potrebbe essere Icardi, ma pure Lewandowski, se al Bayern arriverà Mandzukic. Questi soldi arrivano dal tesoretto a disposizione di De Laurentiis ma anche dalle cessioni di certi giocatori. In società si attendeva l'arrivo di un nuovo attaccante prima di cedere Verdi, che insieme alla partenza di Ounas porterebbe quaranta o quarantadue milioni.

E Mario Rui?
Il Napoli era disposto a cedere Mario Rui che avrebbe anche accettato la destinazione, poi è cambiato qualcosa nel mercato dei partenopei, perché l'investimento su un terzino sarebbe costato troppo e avrebbe tolto budget per una punta. Non è escluso che a gennaio si torni su un terzino sinistro di ruolo, se così fosse si aprirebbero nuovi scenari sul destino di Mario Rui.