ESCLUSIVA TG – Auriemma: “Cerci al Napoli sarebbe accolto a braccia aperte”

09.06.2013 08:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin per TorinoGranata.it
ESCLUSIVA TG – Auriemma: “Cerci al Napoli sarebbe accolto a braccia aperte”
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Raffaele Auriemma è stato intervistato in esclusiva per TorinoGranata.it. Con Auriemma, giornalista Mediaset e di altre testare sportive radiofoniche e della carta stampata, abbiamo parlato dell’interessamento del Napoli per Cerci.

Cerci rientra nei piani di Benitez e servirebbe realmente al Napoli?
“La tipologia di calciatore è quella che piace a Benitez, che se potesse porterebbe Ramires al Napoli, però poiché il giocatore non si muove dal Chelsea c’è bisogno di un calciatore con caratteristiche analoghe e di conseguenza entra in ballo Cerci. Temo che non sarà facile per il Napoli prendere Cerci perché è in comproprietà fra Fiorentina e Torino, quindi prima dovrà essere risolta la comproprietà e poi il Napoli potrà trattare il giocatore con la società che avrà acquisito l’intera proprietà del cartellino”.

Quando una società con le potenzialità che ha il Napoli vuole fortemente un giocatore nulla può impedire che alla fine riesca a prenderlo, sarà così anche per Cerci?
“Magari andrà a finire così se Cerci sarà il primo obiettivo del Napoli, questo tipo di trattative sono sempre molto delicate e quindi nessun dirigente si sbilancia né in un senso né nell’altro. Indubbiamente Cerci fa parte di una lista di giocatori che interessano al Napoli e per la tifoseria partenopea quello di Cerci è il primo nome, piace davvero molto”.

Quindi Cerci a Napoli sarebbe accolto come lo è stato a Torino e non avrebbe i problemi che aveva incontrato a Firenze o a Roma?
“Sicuramente a Napoli calciatori come Cerci sono sempre i benvenuti”.

Quanto potrebbe influire una prova positiva di Cerci in Confederation Cup in vista di un suo passaggio al Napoli?
“Non credo che ci sia bisogno della Confederation Cup per giudicarlo, poiché è un calciatore talmente famoso che non ha bisogno di vetrine particolari per mettersi in mostra”.

L’unico dubbio che può esserci su Cerci è quello che lui rende al meglio quando è allenato da Ventura, con Benitez potrebbe instaurare lo stesso feeling?
“Sono perfettamente d’accordo con chi ha questo tipo di dubbio. Non conosco Rafa Benitez per poter dire se è possibile che fra lui e Cerci scatti quel tipo di feeling che il giocatore ha dimostrato di avere con Ventura, lo si saprà solo se Cerci diventerà un calciatore del Napoli”.

 

Scommetti su Mybet