Sassuolo, partenze eccellenti e novità tattiche: De Zerbi ristudia la difesa

01.08.2019 10:26 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Sassuolo, partenze eccellenti e novità tattiche: De Zerbi ristudia la difesa

Già contemplate da settimane le partenze di Pol Lirola e Kevin-Prince Boateng, il secondo già ufficialmente un giocatore della Fiorentina, il primo analogamente in direzione viola, in casa Sassuolo, anche al netto di eventuali nuovi arrivi nell'ultimo mese di mercato, si sperimentano nuove soluzioni tattiche.

Come evidenzia TMW, per il tecnico De Zerbi, pur basando la squadra su un 4-3-3 di partenza (https://www.torinogranata.it/avversarie/sassuolo-almeno-tre-nuovi-arrivati-dal-1-contro-il-toro-92395), è allo studio la variante legata all'abbassamento del deep-lying di centrocampo (tendenzialmente uno tra il nuovo arrivato Obiang e capitan Magnanelli), che andrebbe a occupare una piastrella di campo collocata tra i due centrali di difesa, rendendo a tre l'assetto della retroguardia. Rendendo così esterni di centrocampo veri e propri i due terzini, interni "di legna e gamba" le mezzali (Duncan, Locatelli e Traoré i principali candidati), con il tridente offensivo a stringersi. Risultato, un 3-4-3 piuttosto analogo a quello concepito per l'attuale Toro da mister Mazzarri. E, con tanta specularità, ai limiti delle velleità scacchistiche, il prossimo 25 agosto potrebbero vedersene delle belle.