Roma, Spalletti: "In coppa gioca Alisson. Quanto accaduto a Florenzi è un guaio. Lo stadio di proprietà? Buona strada da percorrere per i club"

 di Claudio Colla  articolo letto 1192 volte
Fonte: VoceGiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it
Roma, Spalletti: "In coppa gioca Alisson. Quanto accaduto a Florenzi è un guaio. Lo stadio di proprietà? Buona strada da percorrere per i club"

Concentrato sulla gara di Europa League in programma domani, sul terreno del Villarreal, Luciano Spalletti, tecnico della Roma, ha affermato, ai microfoni di Sky Sport: "La voglia di vincere? Intanto mettiamoci questo carico, poi ci saranno altri passi da fare. Noi ci siamo riappropriati di una gara importante, perché l’avversario è importante, ma anche noi siamo forti. Vediamo se riusciamo a superare l’esame. Se arriviamo meglio noi? Loro sono una squadra che ha subito pochi gol, e che gioca compatta. È difficile trovarli allungati, ti vengono a pressare alto. Noi dobbiamo essere bravi a giocare corti, per poi saltare loro addosso quando perdiamo palla. Le cassette che abbiamo visto ci insegnano che hanno ritrovato qualche calciatore in più, come Soldado, che è stato infortunato. Sono forti. Se gioca Alisson? Sì, è un portiere forte, e se lo è meritato. La solidità difensiva? Certo, ma si può giocare un po’ sugli esterni dove si può mettere anche un giocatore più offensivo. Florenzi? Le percezioni sono che possa essere un guaio; mi sto interessando delle condizioni del ragazzo, che ho visto. Lui mi ha detto del fastidio: inizialmente si era fiduciosi, ma stamani la situazione non era migliorata. Il ragazzo è un campione anche sotto questo aspetto e riuscirà ad aggirare questa situazione. Il rischio c’è, e mi dispiace che il ragazzo possa subire un danno anche a livello psicologico. Fondamentale diventa la sua reazione. Lo stadio di proprietà? Sono contento, è una strada da percorrere. Anche altre società potranno seguire l’iter degli stadi”.