Roma, Fonseca: “Il Torino è forte, la classifica non dimostra la loro qualità”

16.12.2020 14:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Tmw
Paulo Fonseca
TUTTOmercatoWEB.com
Paulo Fonseca
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La Roma domani ospiterà il Torino e vuole confermare quanto di buono fatto domenica contro il Bologna. Fonseca ritrova Mancini dopo la lesione all'adduttore e Pedro che ha smaltito la squalifica. Sicuramente assente, invece, Cristante, fermato un turno dal Giudice Sportivo. Di seguito il live testuale riportato da Tmw della conferenza stampa che si è da pochissimo conclusa di Fonseca:

Il precedente all'Olimpico con il Torino è un segnale di pericolosità della squadra di Giampaolo?
"Questa partita di undici mesi fa non è importante, è fondamentale la qualità di oggi del Torino. Sono forti, la classifica non dimostra la loro qualità. Sono sicuro che sarà difficile contro una squadra molto organizzata e che vuole sempre giocare avendo la palla. Quello che è importante è sentire che il Torino sia un avversario forte. Dobbiamo giocare al nostro meglio".

La situazione in difesa?
"Kumbulla sta bene, non ha lesioni. Mancini e Smalling sono pronti per giocare, vediamo domani chi giocherà".

Lukaku ha detto di essere tra i 5 migliori attaccanti al mondo: Dzeko può essere tra questi?
"Non sono d'accordo con Lukaku. I due migliori sono Dzeko e Borja Mayoral, il terzo è Mkhitaryan".

Dopo la sua espulsione con il Sassuolo e la squalifica di Cristante, ritiene che ci sia una disparità di trattamento tra la Roma e le altre squadre di Serie A non punite in casi simili ai vostri?
"Per me è un discorso chiuso questo".

Cosa chiede alla squadra per mantenere questo livello?
"Ambizione in ogni partita. Non guardiamo i numeri, pensiamo solo al prossimo match, difficile col Torino. Dobbiamo mantenere sempre la nostra ambizione".

Ha cambiato qualcosa nella preparazione?
"Cambiare la preparazione quando non abbiamo tempo è difficile. Ora stiamo meglio, i risultati ci stanno portando motivazione, ma cambiare la preparazione è difficile".

Più difficile domani rispetto a Bologna?
"Sono tutti match difficili in italia, contro tutti gli avversari. Pensavo che fosse difficile vincere a Bologna così come lo è col Torino"

Rinforzi a gennaio?
"Ora pensiamo solo al Torino"

Karsdorp può giocare tre gare di fila?
"Dobbiamo monitorare la sua situazione. Sta tornando a giocare con regolarità, sta giocando con molta intensità, ma quando ci sono tre partite in una settimana dobbiamo fare attenzione, ora è difficile per lui giocare tre partite".

Gioca Pau Lopez?
"Antonio sta meglio, ma domani giocherà Pau".

Farà turnover?
"Non voglio cambiare molto, dobbiamo stare attenti a Karsdorp, manca Cristante. Cambieremo 2-3 giocatori. Comunque non capisco perché solo noi giochiamno giovedì, a meno di 72 ore dalla prossima sfida, mentre tutti giocano oggi".