Reggina, si è rotto qualcosa?

11.04.2011 12:44 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: Giovanni Cimino per TuttoReggina
Reggina, si è rotto qualcosa?
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

L'atmosfera che abbiamo vissuto in sala stampa, subito dopo il fischio finale di Candussio, è stata certamente di grande perplessità di fronte a quanto visto in campo. Una Reggina regredita e lontana anni luce dalla sbarazzina formazione, che ha attirato su di sè le simpatie di tifosi costernati da due stagioni orrende. La notizia delle due espulsioni al fischio finale, erano ancora degli incontrollati pour parler tra gli addetti ai lavori.

Infine, la conferma da parte dei referti arbitrali e da fonti della Reggina Calcio: Rizzo e Bonazzoli espulsi nel sottopassaggio. Sgombriamo subito il campo da equivoci e da dubbi. La direzione di Candussio ha lasciato più di qualche perplessità, ma il nervosismo dei calciatori in campo,è stato fin troppo evidente, primo fra tutti il bomber amaranto. Bonazzoli ha spesso protestato animatamente con il fischietto friulano, magari anche a ragione, ma ciò che ha colpito, è il nervosismo dell'uomo più rappresentativo ed esperto della squadra. Farsi espellere a gara finita, è un danno clamoroso a questa Reggina smarrita e priva di idee e di un gioco accettabile. A questo punto, Bonazzoli potrebbe fermarsi anche per due turni e sarebbe una pessima notizia, proprio nella fase in cui la Reggina affronterà in successione il Torino e il Novara. Per Rizzo invece, si prospettano i rimbrotti del tecnico e si spera della società, anche per lui è un episodio davvero inaccettabile.

Paradossalmente, ci sarà da valutare se l'assenza di Bonazzoli sarà effettivamente una mancanza a Torino. Se vi chiedete il perché, ecco spiegato: dove ha giocato Bonazzoli nelle ultime settimane? Per lo più come esterno d'attacco e lontano dalla porta, cercando di favorire gli inserimenti di chi vede poco la porta, Campagnacci e Sarno. Il problema sarà, chi sarà il suo sostituto, ma su questo ci ragioneremo in questa lunga settimana prima del Torino.

Il messaggio che vogliamo lanciare è questo. La terna di ieri, ha dato una pessima prova, per vari motivi (vi rimandiamo alla nostra puntuale e precisa moviola ) ma ci sono da sottolineare le gravi mancanze di una Reggina in balia del Cittadella, dal primo all'ultimo minuto. Tra l'altro, i gravi errori arbitrali, sono nati da palloni casuali messi in mezzo all'area e non certo per azioni ragionate e pensate.

Il timore, che cercheremo di capire, è quello che si sia rotto qualcosa all'interno dello spogliatoio. Magari mancanza di fiducia, qualche dubbio legato allo schieramento della squadra, qualche incomprensione. Non vorremmo che qualcuno abbia mollato, sia chiaro inconsciamente e fisiologicamente. Sembra una Reggina alla deriva, senza criterio, senza programmazione, senza un progetto. Può incidere la questione riguardante al futuro del tecnico? Perchè tanto nervosismo? Perchè tantissimi svarioni? Tutte domande a cui cercheremo di dare una efficace risposta a partire da oggi.