Qui Juve, Allegri: "Juric ottima scelta per le caratteristiche del Torino"

17.02.2022 14:48 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
Qui Juve, Allegri: "Juric ottima scelta per le caratteristiche del Torino"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di DANIELE MASCOLO

In conferenza stampa ha parlato oggi anche il mister della Juventus Massimiliano Allegri. Presentando il derby ha detto: "È sempre una partita speciale, giochiamo contro un Torino che ha un’anima Toro ed è stato molto bravo Juric in questo. Domani ci sarà soldout per quello che è possibile allo stadio, avremo bisogno anche dei tifosi. Speriamo di aver imparato qualcosa dalle prime due perché questa è la terza gara di fila contro squadre che giocano allo stesso modo”.

La Juve sembra interessata a Bremer, ma Allegri dei giocatori avversari non vuole parlare: "Non fatemi dare giudizi sugli altri giocatori. Capello mi portò l'esempio di un giocatore che quando andò ad allenare il Real Madrid non gli piaceva. Era Redondo se non sbaglio. Poi quando andò lì, con lui giocò sempre. I giocatori vanno allenati per dare un giudizio, se non li alleni puoi dare un giudizio superficiale".

Allegri ha così risposto se domani giocherà con il tridente: "Domani è una partita molto complicata, non so ancora se metterò i tre davanti. Non ci sarà Bonucci che ha un affaticamento al polpaccio, vediamo se ci sarà martedì. Ha fatto una buona partita a Bergamo ma già nel secondo tempo era affaticato e poi l'ho tolto. Bernardeschi non è pronto che ha questa infiammazione all'adduttore, un po' sul pube e non possiamo rischiare di perderlo, Chiellini e Chiesa out, Danilo è squalificato. Chi gioca centrali quindi? De Ligt e Rugani, bravi".

Allegri, se prenderebbe qualcosa da Juric, ha aggiunto: "Juric ha fatto molto bene a Verona e lo sta facendo a Torino. Capire le idee degli altri allenatori è bello perché il confronto aiuta a crescere, io dico sempre che non c'è solo un metodo per vincere. Dipende da che società sei e quale dna ha quella società. Credo che Juric sia stata un'ottima scelta per le caratteristiche tecniche e caratteriali del Torino".

Allegri ammette di avere qualche amico granata: "Ne ho abbastanza, nell'ultima settimana mi hanno stuzzicato perché hanno una passione straordinaria per il Torino. Sempre nei limiti del rispetto e dell'educazione, credo sia la miglior cosa".

Sul fatto che il Toro non vince in casa della Juve dal '95, non spaventa il mister juventino: "I derby non sono mai sbilanciati. Il Torino gioca sempre col cuore, per noi è una partita difficile. Poi loro vengono da due sconfitte immeritate e domani saranno ancora più arrabbiati. Ci vuole una bella prestazione per arrivare al meglio alla partita di martedì".