Milan, Gattuso dopo la delusione: "Stiamo facendo molta fatica. Pronti a dar battaglia al Toro"

25.04.2019 11:16 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Milan, Gattuso dopo la delusione: "Stiamo facendo molta fatica. Pronti a dar battaglia al Toro"

Prossima avversaria di campionato del Toro, in una sfida che profuma d'Europa, il Milan si lecca le ferite dopo il k.o. interno di ieri sera, subito a opera della Lazio, e costato ai rossoneri l'accesso alla finale di una Coppa Italia che, per una volta, vede Juve e Napoli fuori dai giochi, rendendo ancor più allettante la partecipazione all'atto conclusivo per le squadre rimaste in lizza, con Atalanta e Fiorentina pronte a incrociare le armi questa sera dopo il 3-3 del Franchi. Di questo e di altro, ai microfoni di Milan TV, ha parlato il tecnico meneghino, Gennaro Gattuso (ritratto in foto con Simone Inzaghi, prima del fischio d'inizio): "Una serata in cui poche cose hanno funzionato. Abbiamo faticato sia in fase offensiva che in quella difensiva. Nel primo tempo non abbiamo rischiato niente, ma nella ripresa siamo partiti lenti, regalando subito campo agli avversari. In definitiva, è stata una prestazione da dimenticare. Ho visto un atteggiamento carico di preoccupazione, e anche sfiduciato, da parte della squadra. Si è visto vede anche dal gol che abbiamo subito. A livello mentale, tecnico e fisico stiamo facendo molta fatica.

Caldara? Mattia ha giocato una buona partita, aveva solo bisogno di un'occasione e l'ha sfruttata bene. Aveva libertà per impostare, e si è comportato molto bene. Piatek? Il problema non è direttamente legato a lui, o ai pochi rifornimenti che riceve. È proprio una questione che riguarda tutta la squadra. Quando non riuscivamo a servire le due mezze punte, Suso e Castillejo, poi lasciavamo tutta la squadra scoperta in contropiede. È un problema di tutti quanti. Con la Lazio abbiamo subito una mazzata, abbiamo deluso anche i nostri tifosi che erano presenti in tantissimi sugli spalti. Ora dobbiamo essere bravi a recuperare presto le forze, per andare a dar battaglia a Torino, contro una squadra che mette in campo molta energia e fisicità".