Lecce, la neopromossa avversaria del Toro ai raggi X

15.09.2019 10:30 di Staff TG   Vedi letture
Fonte: Wikipedia, diretta.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Lecce, la neopromossa avversaria del Toro ai raggi X

Il Lecce non milita nella massima serie del campionato italiano dalla stagione 2011-2012,  ma l'ultima volta che le due squadre furono avversarie in Serie A risale alla stagione 2008-2009,  quando il Toro vinse 3 a 0 in casa. L'ultimo scontro che vede coinvolte le due squadre risale all'agosto 2012, una partita di Coppa Italia che si concluse con la vittoria del Toro per 4 a 2 (a segno andarono Sgrigna, autogol di Ferrario e doppietta di Bianchi).

Il Lecce non vince in casa del Toro da quasi vent'anni; infatti, l'ultima vittoria del Lecce in casa granata rimonta a gennaio del 2000 per 2 a 1 (a segno nell'ordine Lucarelli, Ferrante su rigore, Lucarelli).

La tipica formazione del Lecce è il 4-3-1-2. La squadra di Liverani dovrebbe schierarsi così: Gabriel in porta; in difesa i centrali Rossettini e Lucioni, a sinistra Calderoni al posto dell'infortunato Dell'Orco mentre a destra Benzar o Rispoli; a centrocampo Petriccione, Tachtsidis e Shakhov; in attacco ballottaggio tra Mancosu e Falco dietro alle due punte Farias e Lapadula.

La squadra predilige un gioco con palla a terra e passaggi corti, soprattutto in fase di possesso; mentre in fase di non possesso utilizzano una strategia piuttosto dispendiosa dal punto di vista fisico, dato che quando la squadra avversaria supera la linea di metà campo, gli uomini di Liverani attuano una pressione collettiva per cercare di limitare, se non evitare, il passaggio degli avversari. In questo modo concedono però spazi sugli esterni e questo può favorire il gol della squadra avversaria. A causa di questa tattica, negli ultimi minuti di gioco del secondo tempo la squadra leccese subisce spesso gol.

I punti di forza di questa squadra sono quindi il pressing atto al recupero della palla, che però porta inevitabilmente al crollo delle prestazioni verso la fine della gara, e la linea di centrocampo e difesa strette per evitare che gli avversari arrivino in zona gol.

Dopo le due sconfitte subìte nelle prime due giornate di campionato, riuscirà il Lecce a sfruttare i suoi punti di forza o i punti deboli della squadra avranno la meglio, portando così a segno i granata?