Fabio Bazzani: "Samp, quest'anno sei subito dietro le grandi"

 di Claudio Colla  articolo letto 1787 volte
© foto di Federico De Luca
Fabio Bazzani: "Samp, quest'anno sei subito dietro le grandi"

Intervenuto sulle pagine di sampdorianews.net, Fabio Bazzani, centravanti blucerchiato tra 2002 e 2007, ha così commentato l'inizio di stagione della Samp, prossima avversaria di campionato del Toro: "Un mercato estivo della Sampdoria che a mio giudizio va sicuramente giudicato in modo positivo. La partenza di Schick rientra nei parametri di quegli eventi ai quali non ci può e non ci si deve opporre. E ciò al di là del valore indiscutibile del campione.

La Sampdoria ha incassato una grande plusvalenza, e si è potuta gettare sul mercato con l’autorità di una grande. Prova ne è stata l’acquisizione di Duvan Zapata, superando altre società interessate a suon di milioni. Con l’arrivo del colombiano i blucerchiati hanno certamente maggiori frecce al loro arco. Le caratteristiche di Caprari infatti consentono una manovra agile e penetrante, ma rischia di trasformare il modulo quasi in un 4-3-2-1, col brevilineo ex-Pescara grossomodo sulla linea di Ramirez.

Ma non c’è solo Zapata. La Sampdoria ha acquisito anche altri profili molto importanti. Basti citare tra tutti lo stesso Ramirez, e quel Ferrari che personalmente reputo un grande interprete difensivo. L’inizio del campionato è stato positivo, e non solo per i punti. La Samp ha stentato nel corso della gara contro il Benevento, ma chi sa di calcio è al corrente di quanto pericolosi possano essere gli incroci con le neopromosse alla prima giornata. È andata sotto e ha rischiato anche lo 0-2. Poi sono subentrati i valori dei singoli, e soprattutto di quel Quagliarella che si conferma preziosissimo. In un campionato che tende all’appiattimento dei valori, e certe volte verso il basso, teniamoci stretti questi campioni dalla qualità cristallina.

Contro la Fiorentina la Samp è stata brava e cinica. Ha saputo cogliere l’attimo di sbandamento dei viola colpendoli con un terrificante uno-due. Nel prosieguo della partita i blucerchiati hanno tenuto nonostante il ritorno dei viola. Con i nuovi innesti di mercato questa squadra può obiettivamente togliersi qualche soddisfazione. Ritengo che si collochi subito dietro al gruppetto della prima fascia, pronta ad approfittare della debacle di qualche grande per conquistare il sogno europeo".