Brescia, un'altra rivoluzione per Cavasin

06.09.2009 17:24 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: www.bresciaonline.it
Brescia, un'altra rivoluzione per Cavasin
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico de Luca

La terza giornata di serie B è più che mai spezzatino. Si parte alle 12.30 con Ascoli-Mantova, si prosegue alle ore 15 con 9 partite e, dulcis in fundo, alle 20.45 ecco il gran galà del Rigamonti fra Brescia e Torino, la sfida tra i biancazzurri imbattuti e sparagnini (4 punti con una sola rete all'attivo) e il super Toro, 6 punti su 6, 6 gol fatti e nessuno subito.


Cavasin, che per tutta la settimana ha provato il 3-5-2, deve fare a meno di Bega, non convocato per la distorsione alla caviglia destra. Ieri a Coccaglio, sotto gli occhi dell'ex Savio Nsereko, l'allenatore biancazzurro ha provato il 4-4-2: Arcari tra i pali; Martinez, Mareco, De Maio e Dallamano in difesa; Zambelli, Barusso, Baiocco e Lopez in mezzo; l'ex granata Possanzini e Flachi davanti.


Nella consueta conferenza stampa della vigilia Cavasin ha elogiato l'operato della società sul mercato: "Centrati tutti gli obiettivi, a parte un centrocampisti. Ma senza esuberi, gestire la squadra è più facile".
Nel Toro l'unico ex in campo dall'inizio è il portiere Sereni. Zoboli sarà in panchina, Diana potrebbe finire in tribuna (la società granata avrebbe voluto cederlo), Pisano è squalificato.