Un nuovo talento alla corte di Sesia sta sbocciando

24.09.2019 17:28 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
Un nuovo talento alla corte di Sesia sta sbocciando

La partita del campionato Primavera, che si è giocata ieri a Vinovo, tra il Torino e la Roma, finita 3-2 per i granata, in rimonta dal due a zero iniziale, ha messo in mostra dei talenti che presto potrebbero sbocciare anche in serie A. Rauti non è più una novità, così Lucca, allo stesso modo sembra avere un bel futuro Garetto, tra le nuove leve, così Riccardi della Roma può emulare addirittura Zaniolo.

Ieri però è stata la giornata di Michelotti, autore non solo di una bella prestazione, ma anche del gol vittoria. L'esterno mancino che può giocare in una difesa a quattro, o come quinto della linea di mediana, arriva dal Chievo ed è già al secondo anno nella Primavera granata, con una vittoria importante nel suo palmares, come la Supercoppa Primavera. Il classe 2001 di Rovereto, arrivato a Torino lo scorso gennaio, era stato in panchina nella prima di campionato contro il Napoli.

Il giocatore è dotato di una certa intelligenza tattica, che lo porta ad essere abile sia in fase difensiva che in quella d'attacco, ed ha come piede importante il sinistro. Bravo sia nei cross che nei calci piazzati.

A livello mentale sembra già essere pronto per fare il salto di qualità tra i professionisti, anche se deve ancora maturare un po', com'è logico che sia.

Sicuramente è un giocatore interessante sul quale punterà anche Mazzarri per il futuro granata. Si guarda sempre con interesse ai giovani giocatori italiani e Michelotti pare essere davvero uno con le carte in regola per emergere.