Campionato Primavera, Torino-Genoa 3-2. Coppitelli: "Mai perdere l'umiltà"

21.09.2018 23:18 di Marina Beccuti Twitter:   articolo letto 2093 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Campionato Primavera, Torino-Genoa 3-2. Coppitelli: "Mai perdere l'umiltà"

Il Torino dimentica la sconfitta di Palermo e batte il Genoa in casa per 3-2. Questa la seguenza delle reti, 5'pt Kone Ben, 21'pt Millico, 37'pt Micovschi, 42'pt Ventola, 44'st Rauti

Le formazioni scese in campo:

TORINO (4-3-1-2): Gemello; Gilli, Capone, Ferigra, Samake; Adopo, Murati (1'st Onisa), Kone Ben (30'st Buonavoglia); Rauti (45'st Ambrogio); Djoulou (12'st De Angelis), Millico. A disposizione: Fasolino, Potop, Enrici, Perazzolo, Isacco, Petrungaro, Moreo, Munari. Allenatore: Federico COPPITELLI.

GENOA (4-3-1-2): Russo; Candela, Zanoli (7'st Da Cunha), Raggio, Piccardo; Rovella (7'st Zvekanov), Pina Nunes, Karic (35'st Masini); Micovschi; Bianchi (35'st Petrovic), Ventola (22'st Adamoli). A disposizione: Raccichini, Gasco, Dumbravanu, Verona Gromberg, Cleonise, Facchin, Ruggiero. Allenatore: Carlo SABATINI.

Al termine del match ha parlato ai media Federico Coppitelli.

"I ragazzi hanno davvero voluto vincere questa partita. Non è stato per niente facile, è stato un peccato assoluto andare a riposo per 2-2, tenendo conto delle occasioni che abbiamo avuto. Oggi dovrei essere contentissimo, quando eravamo sul 2-0 abbiamo avuto 5 o 6 palle gol nitide per chiudere il match. Tuttavia, come spesso capita, quando non lo fai subisci una rimonta", ha detto il tecnico dei giovani granata.

"Noi dobbiamo imparare a gestire meglio gli episodi: possiamo avere tantissime occasioni, ma se poi non siamo attenti rischiamo di subire gol e di annullare ciò che di bene abbiamo fatto. Non dobbiamo perdere l'umiltà che ci ha da sempre contraddistinto".