La giornata di B

03.10.2009 12:38 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: www.tuttoreggina.com
La giornata di B
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini

Nessun testa coda in questa ottava giornatac di serie B, ma tutte partite dall'esito sicuramente incerto. La capolista Frosinone va a giocare a Piacenza, su un campo non facile, ma l'attuale forma della squadra di Moriero può davvero fare la differenza. L'ex giocatore dell'Inter e della nazionale, non potrà disporre di Troianello, davvero in forma in questo inizio di stagione. Potrebbero approfittare di un eventuale passo falso ciociaro il Brescia e il Padova, impegnate rispettivamente in casa contro il Vicenza e in trasferta contro il Crotone. Ma le rondinelle devono stare attenti alla voglia di rivalsa di un Vicenza che non vince dalla gara di Reggio, mentre i biancoscudati guidati da Sabatini vanno su un campo non facile, contro una squadra che sà di giocarsi la salvezza fra le mura amiche. Sarà una bella sfida quella tra Gallipoli e Empoli, con l'Empoli che dovrà scegliere cosa fare da grande: dopo quattro vittorie interne e tre sconfitte esterne, Campilongo dovrà iniziare a far capire i suoi che il campionato si deve giocare anche lontano dal Castellani. Tutta da seguire Cittadella-Lecce, dall'esito tutt'altro che scontato: i salentini hanno piazzato sei punti nelle ultime due gare disputate, ma di fronta si troverà un Cittadella non disposto a concedere favori a qualsiasi squadra e pronta a fare bella figura con una grande del campionato. Triestina -Albinoleffe è partita dalle grandi motivazioni, sia per gli alabardati che devono dare una risposta all'inizio sottotono, sia per i seriani che hanno richiamato Emiliano Mondonico per allontanare la zona calda. Gotti, in caso di sconfitta rischia l'esonero, come del resto Michele Serena, che dovrà guidare il suo Mantova ad una convincente prestazione, magari accompagnata da risultato utile, per rendere più stabile la sua panchina: ma Gustinetti e il suo grosseto, non sono disposti a concedere favori. Il fanalino Salernitana va a Cesena, nel tentativo di guadagnare almeno un apri contro una formazione che va a mille: il tecnico campano Cari è intenzionato a concedere un turno di riposo a Ciccio Cozza, apparso sottotono nelle ultime sfide, mentre sostituirà il lungodegente Montervino con Carcuro. Apparte Modena-Reggina, chiuderà il programma il posticipo del lunedì Torino-Ancona, con i granata che devono far attenzione alla forma dell'Ancona.