Toro-Huddersfield 2-2, i granata pareggiano con i gol di Edera e Obi

04.08.2017 15:58 di Alex Bembi   vedi letture
Toro-Huddersfield 2-2, i granata pareggiano con i gol di Edera e Obi
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Triplice fischio finale. La gara termina in parità.

Al 89' ancora Palmer che calcia bene, ma Ichazo si fa trovare pronto alla respinta.

Il Toro nel finale è un po' sulle gambe e rischia di subire il terzo gol in più occasioni.

Al 81' punizione al limite dell'area per gli inglesi, per una trattenuta di Moretti, ma il tiro si infrange sulla barriera.

Al 75' tiro pericoloso di Palmer, Ichazo blocca a terra sicuro.

Al 66' anche Mihajlovic cambia quasi tutta la squadra. La nuova formazione vede in campo: Ichazo, Zappacosta, Bonifazi, Moretti, Barreca, Valdifiori, Acquah; Aramu, Gustafson, Parigini e Boye.

Al 63' altro time out, il tecnico inglese ne approfitta per una serie di cambi nella formazione iniziale.

Al 60' esce Benassi per Gustafson. Capitano diventa Molinaro.

Al 55' pareggia nuovamente l'Huddersfield. Ci aveva provato Ince poco prima, con un colpo di testa di poco a lato, poi arriva il pareggio, sempre di testa, di mouniè.

Goooooool!!! Al 52' Grande inserimento di Obi che con un tuffo si avventa sul cross di Lukic e di testa spinge in rete la palla del raddoppio granata.

La partita è ricominciata. Nessun cambio nelle due formazioni.

Finisce la prima frazione di giuoco. Le squadre vanno negli spogliatoi sull'1 a 1.

al 43' ammonito Tom Smith.

Al 41' Scontro in area tra Milinkovic-Savic e Smith. Per l'arbitro nulla da segnalare, i due però si rialzano e si prendo a spintoni fino all'arrivo dei compagni che sedano il principio di rissa.

Al 38' De Luca appena dentro l'area perde l'attimo giusto per calciare e il suo tiro viene deviato in angolo dalla difesa albionica.

Al 34' gli inglesi raggiungono il pareggio. Difesa granata molto distratta, un cross rasoterra dalla sinistra attraversa tutta l'area del Toro senza trovare opposizione e per Kachunga che sopraggiunge dalla destra è un gioco da ragazzi battere Milinkovic- Savic.

Intorno al 25' minuto, per il gran caldo, viene chiamato un breve time out così che i giocatori possano dissetarsi.

Gooooooool!!! Al 22' Toro in vantaggio con Simone Edera! Percussione in area dei granata con Lukic che vede rimpallata la sua conclusione da un difensore, ma ne Approfitta Edera che si dimostra uno degli uomini di Mihajlovic più in forma e con un sinistro di pregevole fattura batte senza scampo Lossl.

Al 14' il primo tiro in porta. Bella conclusione di Jorgensen, ma Milinkovic Savic si oppone deviando in angolo. Sul corner successivo bella presa aerea dell'estremo difensore granata.

Al 9' intervento pericoloso di Molinaro in area, il difensore sceglie bene il tempo e nonostante le lamentele degli inglesi, non commette fallo.

Nulla da segnalare nei primi 8 minuti. Nel Toro è molto attivo obi, uno dei migliori centrocampisti della rosa se lasciato in pace dagli infortuni.

La gara è cominciata, il possesso palla è per gli inglesi. Particolare da sottolineare, la presenza di Avelar come centrale di difesa, ruolo inedito per lui. Sostituisce Lyanco che per la tonsillite non prenderà parte nè a questa partita, nè all'michevole con il Friburgo.

Ecco le formazioni in campo:

Torino (4-3-3): Torino (4-2-3-1): Milinkovic-Savic; De Silvestri, Rossettini, Avelar, Molinaro; Lukic, Obi; Edera, Benassi, Berenguer; De Luca. A disposizione: Ichazo, Sirigu, Bonifazi, Valdifiori, Acquah, Zappacosta, Belotti, Ljajic, Falque, Gustafson, Barreca, Moretti, Parigini, Aramu, Boye. Allenatore: Mihajlovic

Huddersfield: Lossl; Smith, Billing, Mooy, Lowe, Van la Parra, Ince, Mounié, Kachunga, Jorgensen, Schindler. A disposizione: Coleman, Schofield, Malone, Whitehead, Hudson, Scannell, Lolley, Williams, Depoitre, Quaner, Hefele, Palmer, Edmonds-Green. Allenatore: Wagner.

Siamo a una manciata di minuti dall'inizio dell'amichevole tra il Toro di Sinisa Mihajlovic e i neopromossi in Premier League dell'Huddersfield. Nel Toro molti dei "titolari" iniziano in panchina.