Toro e Fantacalcio: impazza la voglia di Gojak, possibile craque di stagione

13.10.2020 10:56 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di PhotoViews
Toro e Fantacalcio: impazza la voglia di Gojak, possibile craque di stagione

In un mercato tutto sommato appena meno statico rispetto alle attese, per quanto riguarda i giocatori approdati in Serie A da altri campionati, quello di Amer Gojak (in foto) è uno dei nomi che fa sognare i fantamanager in cerca di buone scommesse su cui puntare; di giocatori da acquistare, in sede d'asta, a basso costo, e sui quali fondare le potenziali fortune della propria squadra. Se infatti talvolta i big annunciati tendono ad annullarsi fra loro, salvo flop e performance persin oltre le già elevate aspettative, sono proprio quei profili attinti da squadre di media e bassa classifica, almeno sulla carta (si pensi, negli ultimi anni, all'impatto fantacalcistico di giocatori come Gosens, Joao Pedro, Tomiyasu, Caputo, o, guardando a un passato piuttosto recente, dei Pellissier, dei Cossu, degli Stovini), a poter fare la differenza vera e propria.

Centrocampista nella versione base del fantacalcio, trequartista in quella mantra, l'ex-Dinamo Zagabria, che al Torino potrà guadagnarsi una titolarità stabile in tempi tendenzialmente più brevi rispetto a quanto sarebbe stato per lui approdando tra le file di Atalanta e Fiorentina - gli altri club che lo avevano sondato tra luglio e settembre, - elemento essenziale nelle scelte di chi riflette su come comporre il proprio fantateam, parte da una valutazione d'asta di 8 crediti, secondo quanto disposto da fantacalcio.it. Pari a quelle di centrocampisti dalla propensione nettamente più difensiva, e dalle possibilità di bonus - sempre sulla carta - nettamente ridotte, come il milanista Bennacer, il neo-partenopeo Bakayoko, il doriano Ekdal, lo scaligero Veloso, il beneventano Viola, il sassolese Traoré, il parmense Hernani, un credito in meno di un "medianone" a forte rischio malus, come il romanista Diawara. Il profumo di scommessa da vincere, dunque, è dietro l'angolo.

Tra i centrocampisti granata, Gojak è il terzo in termini di prezzo base, alle spalle di Verdi (14 per la versione base, 13 per il mantra, in cui è tuttavia anche ala e attaccante) e di Linetty (12 per la versione base, 11 per il mantra). E la curiosità per il suo impatto sul campionato italiano, da possibile nuovo (co-)leader in campo del Toro, si estende anche a quello che sarà il suo impatto in termini fantacalcistici.