Torino, per Ogbonna il Napoli offre Cribari, ma...

Sarebbe fondamentale poter trattenere Angelo fino a giugno
18.01.2011 15:48 di Claudio Colla   vedi letture
Torino, per Ogbonna il Napoli offre Cribari, ma...
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Incassati il rifiuto del Torino rispetto all'offerta di 7 milioni di euro e l'indisponibilità, come presumibile, di Fabiano Santacroce (24) a scendere di categoria, la dirigenza del Napoli, secondo quanto riportato da La Stampa, sarebbe pronta a sferrare una nuova offensiva volta a ingaggiare la stella difensiva granata, ormai da lunghissimo tempo al centro delle vicende di mercato, Angelo Ogbonna (22): il direttore sportivo Riccardo Bigon, determinato a portare l'azzurrino sotto il Vesuvio fin da gennaio, sarebbe infatti intenzionato a inserire nella trattativa il cartellino di Emilson Sanchez Cribari (30), difensore brasiliano consacratosi tra Empoli e Udine, terminato poi in una spirale di vicende negative sia dal punto di vista tecnico sia sotto il profilo dei rapporti con la società alla Lazio, per finire poi a Napoli come ultimo dei rincalzi. Rimane fermo sulle proprie posizioni, per il momento, il patròn Urbano Cairo, che continua a chiedere 10 milioni di euro, cash e subito: il più accorato degli auspici rimane legato alla permanenza, qualunque sia la società a cui venga ceduto (perché per Ogbonna appare effettivamente giunto il momento per approdare a palcoscenici di rilievo europeo, status che in questo momento il Toro non può assolutamente garantire), di Angelo fino al termine della stagione. Un atleta di provata esperienza e in cerca di riscatto come Cribari potrebbe certamente fare comodo rispetto alla lotta per la promozione, ma le caratteristiche da leader che Ogbonna ha saputo dimostrare negli ultimi due mesi rivestono grandissima importanza per la squadra e per lo spogliatoio, rendendolo elemento pressoché insostituibile, specie in una fase così delicata della stagione. Al termine del campionato Angelo spiccherà il volo, come è giusto che sia, ma ora è opportuno che tra le proprie ali possa caricare un Toro che, senza la sua presenza, rischia di ritrovarsi definitivamente smarrito.