Torino, Cairo: "Belotti me lo tengo stretto. Scudetto? L'Inter è importante a Milano"

24.06.2020 16:02 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Torino, Cairo: "Belotti me lo tengo stretto. Scudetto? L'Inter è importante a Milano"

Urbano Cairo è tornato a farsi sentire dopo la vittoria di ieri sera contro l'Udinese del suo Torino. Oggi è stato intervistato  a 'Un giorno da pecora', trasmissione in onda su Rai Radio 1, dove ha commentato la vittoria dei suoi, attesa da tempo.

"Era una partita importante ed era fondamentale vincere. Abbiamo fatto bene, credo sia stata una buona gara. Poi quando tu sei obbligato a vincere chiaramente soffri un po' di più, ma poi dopo la vittoria è più bello".

Il mantra sul futuro di Andrea Belotti prosegue, soprattutto dopo il gol e la prova convincente di ieri sera: "Non lo vendo. Perché devo vendere Belotti? Me lo tengo stretto, è il centravanti della nazionale italiana. Ho rifiutato cifre molto importanti e non mi sono pentito. Cento milioni non me li hanno offerti, a 100 milioni sarei stato costretto a vendere ma per fortuna questa offerta non è arrivata".

Non c'è dubbio per chi abbia tifato nella finale di Coppa Italia, nonostante qualche attrito con Aurelio De Laurentiis: "Ho fatto il pugnettino al rigore calciato da Milik... Ma non l'ho neanche tanto vista, giusto i rigori. E poi i napoletani sono simpatici", ha detto ridendo.

Per quanto riguarda lo scudetto spera che vinca una squadra milanese... anche per motivi di interesse: "L'Inter è una squadra importante a Milano, io non dico nulla però così vende di più la Gazzetta...".