Tanti nomi accostati al centrocampo, ma la priorità deve essere una sola

24.05.2020 06:00 di Marcello Ferron   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Tanti nomi accostati al centrocampo, ma la priorità deve essere una sola

Sono diversi i nomi che sono stato accostato ai granata per rinforzare il centrocampo in vista della prossima stagione. I nomi più caldi sembrano essere quelli di Giacomo Bonaventura, in scadenza di contratto con il Milan, e di Roberto Gagliardini, che nell'Inter non riesce a trovare spazio e potrebbe provare a rilanciarsi altrove. L'ultimo nome, uscito negli ultimi giorni, è invece quello di un altro nerazzurro Matias Vecino, che dopo alcuni anni da perno del centrocampo nerazzurro, in questa stagione aveva visto messa in discussione la sua titolarità dall'arrivo di Stefano Sensi, che prima dei problemi di infortuni sembrava essersi conquistato la maglia da titolare. A prescindere dai nomi e dalla fattibilità di essi, alla luce di quanto è emerso in questa stagione, l'esigenza primaria del Toro in mediana sembra chiara: aumentare il tasso qualitativo di un reparto che troppe volte in questa stagione ha denunciato carenze in fase di impostazione a causa della mancanza di qualità. Un problema che certamente non sarà sfuggito nemmeno a Davide Vagnati, e al quale il neo ds granata certamente cercherà di ovviare nella prossima sessione di mercato.