Squadra-B per la coppa Italia: la vera finale sarà sabato con lo Spezia

12.01.2021 09:30 di Emanuele Pastorella   Vedi letture
Squadra-B per la coppa Italia: la vera finale sarà sabato con lo Spezia
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

Marco Giampaolo cerca la rivincita contro il Milan a tre giorni dal 2-0 di campionato, ma sarà un Toro diverso negli uomini e nelle convinzioni. "Ne ho parlato con la squadra, la prepareremo sulla falsariga di due giorni fa perché i riferimenti li abbiamo e non c’è bisogno di fare tante cose ha detto Giampaolo - e siamo concentrati su Milano: la coppa è importante e va rispettata, l’obiettivo è far bene e sono sicuro che al netto di qualche cambiamento saremo competitivi". Un “Toro bis”, dunque, anche perché è quella di sabato la vera sfida da dentro o fuori per Giampaolo e i suoi ragazzi: "Il primo pensiero è essere competitivi, poi faremo conta su chi sta bene e chi deve recuperare: è la quarta partita in pochi giorni, qualcosa dovremo fare". Così, spazio a chi ha giocato meno e anche a chi potrebbe vestire la maglia granata per l’ultima volta: sulle fasce sono in vantaggio Vojvoda e Murru, mentre i partenti Nkoulou e Meité possono salutare il Toro da protagonisti. Per Belotti si prospetta un riposo più che meritato: "Ma lo deciderò soltanto a poche ore dalla sfida" ha detto Giampaolo sul Gallo. E per il partner di Zaza si sceglierà questa mattina: ieri si è fermato Bonazzoli per un affaticamento, Gojak e Verdi si sfidano per un posto in attacco. In porta Milinkovic-Savic, a centrocampo Rincon perché è squalificato per il campionato e, soprattutto, la grande occasione di Baselli. "Giocherà, anche ci sono tante incognite – ha aggiunto il tecnico sul classe 1992 – perché non abbiamo test da valutare". L’ultima sua apparizione è datata 29 febbraio 2020, anche se già a quell’ultima prima della sospensione per Covid-19 il centrocampista arrivava da due mesi infermeria. Sarà un Baselli tutto da scoprire, perché pure la Primavera è ferma e non ha potuto testare le proprie condizioni in nessuna amichevole. Il Toro sfiderà così il tabù San Siro, stadio dove contro il Milan ha vinto soltanto una volta dal 1985 ad oggi, e la maledizione degli ottavi di finale di coppa Italia: il presidente Urbano Cairo, infatti, ha raggiunto i quarti appena in tre occasioni. Nell’ultima, l’anno scorso, furono proprio i rossoneri ad eliminare i granata, mentre le altre risalgono alle stagioni 2008/2009 e 2017/2018. L’obiettivo, dunque, è tentare il blitz, anche se la priorità resta il campionato: il Toro è tornato in zona retrocessione, la sfida contro lo Spezia di sabato sembra decisiva per il futuro di Giampaolo.