Simone Zaza e la Fiorentina: per sè, per il Toro e per il futuro

08.12.2019 12:15 di Federico Danesi   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Simone Zaza e la Fiorentina: per sè, per il Toro e per il futuro

Per sè e anche per il Toro. Ma soprattutto per sè; perché Simone Zaza ha ben chiaro in testa quello che sarà il suo destino da qui ai prossimi mesi. Paradossalmente non è un problema con i tifosi, forse nemmeno con la società. Piuttosto è che Mazzarri l'ha visto sempre come un'aggiunta non gradita, perché lui non l'aveva mia chiesto a Cairo e nemmeno a  Petrachi.

Se l'è ritrovato in squadra quasi a forza, lo ha accettato e cercato di coinvolgerlo, i risultati sono sotto gli nocchi di tutti. Non si tratta di trovare cole, ma soluzioni e mai come oggi Zaza lo è. Ha ancora tre partite, in attesa di capire i tempi necessari al recupero di capitan Belotti, per salutare al meglio e magari farsi pure rimpiangere. E non è mistero che la Fiorentina sia una delle sue possibili destinazioni, anche molto probabile. Ecco perché oggi per lui è l'occasione perfetta, a patto che il Toro si ricordi ancora come si servono le punte.