Sale la febbre per Torino-Novara

14.09.2010 08:48 di Marina Beccuti   vedi letture
Sale la febbre per Torino-Novara
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Sarà un derby gasato quello di sabato all'Olimpico. Appena un paio di anni fa nessuno avrebbe immaginato di assistere a questa sfida in B. Invece i granata troveranno addirittura un Novara capolista, dopo la caduta del Modena contro il Crotone, che ha trovato nuovamente in Cutolo il suo bomber con una doppietta. In questo Novara c'è un pezzo di Toro, dal portiere Jimmy Fontana a Rubino e Ventola. La squadra di Tesser è riuscita a rimontare un gol al Grosseto e poi vincere, per cui c'è molta euforia. Ma anche il Torino vola sulle ali dell'entusiasmo della vittoria in casa del Sassuolo, squadra che vuole ritentare la scalata alla serie A, dopo averla fallita l'anno scorso. Il Novara sta simpatico ai granata, sempre che sabato non faccia uno scherzetto al Torino, dunque siamo convinti che i cinquecento tifosi attesi al seguito della squadra saranno bene accolti. 

I giocatori sono convinti dell'impresa: "Vinciamo noi", dice il capocannoniere della B, Bertani. Il quale vuole dedicare un gol al bravissimo ds Sensibile che proprio sabato festeggerà il compleanno. In estate, quando avevamo sentito Fontana, l'ex portiere granata aveva detto che l'unica partita che non avrebbe voluto giocare era proprio contro il suo Torino, anche perchè si correrebbe il rischio di vedere Jimmy sbagliare porta.

Insomma sale la febbre di questo derby insolito, che non è una stracittadina perchè Novara dista parecchi chilometri da Torino e guarda più alla Lombardia che al Piemonte, ma rimane tutto sommato una bella sfida piemontese, finalmente perchè, con i tanti club storici della regione caduti in disgrazia, fa sempre piacere vederne qualcuno rinascere. Certo che viene un po' di tristezza a non giocare il vero derby con la Juventus...