Rispunta Piatek: il polacco come dopo-Belotti, ma c'è da trattare con l'Hertha

18.06.2022 09:15 di Emanuele Pastorella   vedi letture
Rispunta Piatek: il polacco come dopo-Belotti, ma c'è da trattare con l'Hertha
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Krzysztof Piatek e il Toro nuovamente accostati, le voci cominciano a rincorrersi. I granata cercano un bomber per il dopo-Belotti, il polacco è in cerca di squadra: l’incastro è semplice, anche se le cifre non coincidono ancora. La Fiorentina non è intenzionata a riscattarlo perché l’Hertha Berlino non scende rispetto ai 15 milioni di euro richiesti, ma sono cifre altissime anche per il club di via Arcivescovado. L’ex Genoa può rappresentare un’idea per il presidente Urbano Cairo e il direttore tecnico Davide Vagnati, anche se bisognerà trattare con la società tedesca. E pure con il giocatore stesso, dal momento che il suo salario attuale si aggira intorno ai tre milioni di euro. Cifre troppo alte per i tetti del club di via Arcivescovado, considerando anche che la strategia della società sarebbe quella di abbassare il monte ingaggi.

Mosaico da legare

Certo è che Piatek fa gola e non poco al Toro: c’è bisogno di un bomber che raccolga l’eredità di Belotti, le immagini del “Pistolero” al primo anno in Italia vissuto tra Genoa e Milan sono ancora negli occhi di tutti. Per il momento non si è ancora entrati nel vivo di una vera e propria trattativa, ma il classe 1995 è uno dei profili tenuti sotto osservazione per un reparto offensivo che, al momento, ha come unica certezza Tonny Sanabria, mentre per Pietro Pellegri va ancora ultimato il riscatto dal Monaco e Simone Zaza è destinato all’addio. Il tecnico Ivan Juric, dunque, attende che il pacchetto di attaccanti venga completamente ridisegnato.