Riecco Belotti: da Napoli a Napoli, il Gallo va a caccia di quota 100 gol in serie A

16.10.2021 09:30 di Emanuele Pastorella   vedi letture
Riecco Belotti: da Napoli a Napoli, il Gallo va a caccia di quota 100 gol in serie A
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

In due mesi e mezzo fermo ai box, di Andrea Belotti si è parlato più di mercato che di campo. L’infortunio rimediato contro la Fiorentina il 28 agosto scorso, il ritorno a Torino dopo la convocazione in Nazionale, il lungo stop per il forte trauma contusivo al perone: un periodo in infermeria più lungo del previsto, con la preoccupazione di Ivan Juric che in più di un’occasione ha sottolineato come non avesse idea di quanto tempo ci volesse per il suo completo recupero. Adesso il Gallo c’è, si allena e corre insieme ai compagni, pronto a riprendere da dove aveva lasciato. Nel frattempo, il presidente Urbano Cairo ha ammesso come non ci siano le condizioni per arrivare alla firma del prolungamento di un contratto che resta in scadenza a giugno 2022. A partire da Napoli, Belotti vuole dimostrare di essere concentrato sul Toro, poi per il futuro si vedrà. E il primo appuntamento dopo due mesi e mezzo di stop è di quelli speciali: proprio al Diego Armando Maradona trovò i primi gol in serie A. Era il 24 settembre del 2014 e lo stadio si chiamava ancora San Paolo, il 3-3 strappato dal Palermo portò la doppia firma di Belotti. Da lì in poi fu una parabola ascendente continua, fino alla 99esima rete del 21 agosto scorso, con il momentaneo 1-1 contro l’Atalanta segnato anche grazie alla decisiva deviazione di Maehle. A Firenze è rimasto a secco, poi i lunghi giorni vissuti nell’infermeria del Filadelfia. Le quotazioni di un suo ritorno da titolare si stanno alzando, tra Sanabria che tornerà soltanto oggi dagli impegni in Sud America con il Paraguay e Zaza che sta guarendo da un infortunio patito a Ferragosto.

Così, proprio a Napoli Belotti potrebbe raggiungere quota 100 gol in serie A: da 0 a 100, sarebbe il finale perfetto di un primo capitolo della sua carriera. Poi si vedrà con quali colori proseguirà, con il granata che rischia di schiarirsi sempre di più da qui al prossimo giugno. O, forse, anche già a gennaio, se mai dovessero arrivare offerte interessanti per il giocatore e soprattutto per Cairo, che a questo punto cercherebbe di monetizzare il più possibile per evitare di perderlo a parametro zero. Intanto, però, Juric si coccola il Gallo: ci si affiderà anche e soprattutto al capitano per provare a voltare pagina dopo la sconfitta nel derby contro la Juventus e cercare un successo a Napoli che manca dal 2009.