Mazzarri: "Primo tempo strepitoso da parte nostra, ma se non fai gol con quattro nitide palle gol..."

09.12.2018 23:05 di Alex Bembi   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Mazzarri: "Primo tempo strepitoso da parte nostra, ma se non fai gol con quattro nitide palle gol..."

Walter Mazzarri interviene ai microfoni di Sky Sport per analizzare il pareggio a reti bianche di San Siro: “Come sto? Bene, ma se avessimo vinto starei meglio (sorride ndr). I miei hanno esultato alla fine per il punto conquistato? Secondo me fino a 20 minuti dalla fine meritavamo di vincere, poi ci siamo abbassati troppo e si è rischiato di perdere. Il primo tempo però secondo me siamo stati strepitosi, abbiamo fatto di tutto tranne il gol. I miei hanno contato quattro nitide palle gol e se a Milano contro il Milan non ne fai una su quattro poi rischi di perdere. Oggi avevamo contro un centrocampo di grande qualità e forza fisica. Noi abbiamo tenuto botta, con Meitè e Rincon strepitosi, Baselli ha fatto un po’ più di fatica perché è più tecnico che fisico, ma doveva fare un doppio lavoro, si è sacrificato tanto. Abbiamo tetto bene anche in difesa, mentre sugli esterni è mancata un po’ a sinistra la qualità di Ansaldi. Djidji contro Suso? L’abbiamo preparato bene e lui è stato bravissimo a non concedergli il sinistro come gli avevo spiegato.

Differenze tra Toro casalingo e esterno? Sono coincidenze difficilmente spiegabile, ma forse si sente un pochino la pressione di giocare in casa. Si vuole spaccare il mondo davanti ai nostri tifosi, ma poi ci si sbilancia. Dovremmo essere più bravi nell’ultimo passaggio e nel tirare in porta. Creiamo tanto e realizziamo poco. Credo però anche in casa di aver sbagliato soltanto la gara col Parma.

Quando facciamo le cose per bene come oggi e come in altre occasioni come contro la Samp, io sono molto orgoglioso per la squadra. Dobbiamo solo allenarci ad essere più cattivi sotto porta. Il derby? Vorremmo dare una soddisfazione ai nostri tifosi dopo tanti anni, ma loro sembrano invincibili. Ci prepareremo bene e daremo il massimo, poi si vedrà. L’espulsione? Orsato è un grande arbitro, oggi ha fatto tutto bene. Sono quasi entrato in campo, ho sbagliato io che non conosco i limiti dell’area tecnica (ride ndr),  mi dovete fare il recinto”.