Mancini e il bomber sicuro. Immobile vs Belotti, la scelta è questa

13.10.2020 06:02 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
© foto di Image Sport
Mancini e il bomber sicuro. Immobile vs Belotti, la scelta è questa

Mancini, alla sua 18esima partita consecutiva senza sconfitte, ha deciso di dare la chiave dell'attacco a Belotti e Immobile, facendo però turnover, o l'uno o l'altro, con Chiesa a fare da spalla. Non c'è certezza futura sul neo juventino, perchè essendo andato alla Juventus non sarà più titolare fisso, quindi potrebbe anche rischiare l'Europeo, così com'è successo con Bernardeschi, sparito un po' dai radar dell'azzurro e allo stesso anche da quello bianconero.

Attualmente, nelle ultime 12 partite della Nazionale, per sette volte Mancini ha messo il granata titolare, mentre il laziale ne ha giocati quattro match da titolare, e in un'occasione non è stato convocato. Da non dimenticare anche Berardi (classe '94) del Sassuolo, anch'egli conta sette presenze ed un gol, quello segnato contro la Moldavia in amichevole, la scorsa settimana, con un bel 6-0 finale.

La voglia di giocare titolare nell'Italia ha anche frenato il mercato dei due bomber, che furono compagni di squadra al Torino per sei mesi nel 2016, con il laziale che collezionò 14 presenze con 5 gol, mentre il gallo giocò 35 match con 12 reti. Lasciare i loro club di appartenenza quest'anno, per qualche big europea, avrebbe potuto compromettere proprio il loro futuro in Nazionale, perchè difficilmente si viene convocati se non si gioca nella propria squadra di appartenenza.

Immobile (classe '90) e Belotti (classe '93) comunque sono elementi importanti per i loro club e, mentre il primo andrà in scadenza con la Lazio nel lontano 2025, avendo rinnovato a fine agosto, Belotti sta ancora trattando per il suo prolungamento, in quanto la sua scadenza è nel 2022. 

L'Italia comunque ha in quewsti due giocatori delle certezze assolute, considerando che sono attualmente pochi i bomber italiani titolari in serie A.