Longo in panchina, partenza sempre al rallenty: ora non può permetterselo

06.06.2020 06:45 di Federico Danesi   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Longo in panchina, partenza sempre al rallenty: ora non può permetterselo

La premessa è doverosa, forse anche scontata. Ogni campionato fa storia a sé, ogni situazione nasce e muore a modo suo e fare raffronti diventa sempre complicato, a volte anche impopolare. Ma visto che quella di Moreno Longo è in panchina con una Prima Squadra è storia recente, vediamo cosa ha combinato quando è stata l'ora di partire, come in fondo sarà dal 20 giugno.

Con la Pro Vercelli, nata esclusivamente per salvarsi, 13 punti in 12 giornate (le stesse che, recupero a parte, gli toccherà ancora giocare alla guida del Toro). Nella prima stagione al Frosinone, gruppo chiaramente creato per salire di categoria, 20 punti in 12 partite. E la stagione successiva, al debutto (per lui, non per i ciociari) in A 7 punti in 12 partite. Come a dire che gli è sempre servito del tempo per carburare. Ora questo tempo al Toro non l'avrà e, anzi, per qualcuno (non certo noi) il suo tempo al Toro rischia di finire anche in fretta. Sta a lui, ma sta anche alla squadra innestare le marce alte da subito.