Lerda coccola Bianchi: "Ci sarà dal 1' contro il Padova"

07.01.2011 15:00 di Marina Beccuti   vedi letture
 Lerda coccola Bianchi: "Ci sarà dal 1' contro il Padova"
TUTTOmercatoWEB.com

Prima conferenza stampa del 2011 per Franco Lerda, che ha parlato ai media alla vigilia del match contro il Padova: "I convocati sono 23, ho portato tre portieri perchè domenica ci alleniamo a Padova, poi riprendiamo martedì. Ovviamente non abbiamo Iunco e Pellicori che devono riprendersi dai loro rispettivi infortuni. Ma non ci piangiamo addosso perchè questi problemi fanno parte del nostro mestiere. Quest'anno però di infortuni particolari ne abbiamo già avuti abbastanza".

La buona notizia arriva da Rolandinho: "Bianchi sta bene ed è pronto, dunque può giocare tutta la partita, non sarà brillantissimo per questo lungo stop, ma ha bisogno di giocare per ritrovare la miglior forma".

Intanto il mister dovrà capire quanto abbiano influito queste vacanze natalizie: "Il campo è l'ultimo giudice, quando riprendi dopo tre settimane qualche dubbio c'è nel dire riprendiamo da dove abbiamo lasciato. Mi conforta aver visto concentrati i giocatori, stanno bene anche di gambe, abbiamo lavorato per mantenere la condizione senza appesantirci troppo. Sono convinto della forza dei miei".

Nel frattempo è cominciato il mercato: "Cerchiamo di non farci distrarre da questa situazione, in attesa di quei due o tre giocatori che verranno a rimpolpare l'organico, ma i ragazzi devono stare tranquilli. Qualsiasi giocatore, se arriva l'offerta incredibile, può essere cedibile, ma questo discorso non vale solo al Toro, succede in tutte le squadre. Ogbonna può partire se arriva la richiesta giusta, effettivamente non so quanto chieda Cairo per lui. In questo momento però il giocatore deve pensare solo al Torino e immaginare di stare qui ancora molti anni".

Gli avversari sono indubbiamente temibili. "Il Padova è una squadra forte che in questa metà di campionato ha perso in casa solo una volta contro il Varese, fuori casa ha fatto meno bene. Ha ambizioni e buoni giocatori. E' sempre molto attenta sul mercato e fa investimenti importanti. Dunque per noi sarà un buon test. Non penso al fatto che con il Padova persi i playoff, l'anno scorso con il Crotone abbiamo vinto in casa e perso in Veneto. E' chiaro ogni partita ha le sue insidie. Dobbiamo solo iniziare con il piede giusto".

Suciu può essere pronto per la prima squadra? Lerda va cauto sul giovane rumeno: "Dipende da lui, adesso ha cominciato a lavorare con continuità e non ha più problemi al ginocchio che prima si gonfiava. Suciu potrebbe essere il nostro jolly".

Con il rientro di Bianchi cambierà qualcosa tatticamente, ora che la squadra può nuovamente contare sulla sua torre? "Con Rolando dobbiamo fare come prima, fraseggio e palla a terra, ma adesso possiamo contare su una soluzione in più. Le punizioni provate in settimana? Abbiamo solo cambiato il giorno e così le hanno viste tutti perchè gli allenamenti erano a porte aperte".

Ieri mezza squadra granata, Lerda, Petrachi e l'addetto stampa Barile, sono andati a vedere Juventus-Parma. Vedendo il risultato finale, non hanno portato tanto bene ai bianconeri...