Le pagelle di Bologna-Torino: Lukic di rigore, ma non basta. Lazaro e Vojvoda colpevoli sui gol. Vanja ha fatto tutto cià che poteva. Pellegri che sfortuna!

06.11.2022 15:08 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Vanja Milinkovic-Savic
TUTTOmercatoWEB.com
Vanja Milinkovic-Savic
© foto di www.imagephotoagency.it

Milinkovic-Savic: 6,5 Incolpevole sui due gol subiti, entrambi fatti da distanza ravvicinata. Determinate su Arnautovic e Vignato. Perfetto il lancio per Mirancuk. Dopo 24 secondi, su cross di Barrow, Arnautovic è scattato alle spalle di Schuurs e ha cercato di trafiggerlo con un tiro al volo da distanza abbastanza ravvicinata, ma lui è riuscito a mandare la palla sul fondo evitando di subire gol (1’). Dominguez dal limite dell’area ha concluso, ma centralmente e lui ha fatto, senza problemi, sua la palla (9’). Con un lancio preciso sulla trequarti ha recapitato palla a Miranchuk che stava andando in profondità (23’). Ferguson con un passaggio basso ha provato a servire Arnautovic in area, ma il compagno non ci è arrivato e la sua difesa ha allontanato (29’). Su retropassaggio errato d Ricci, ha dribblato Arnautovic sventando il pericolo (38’). Posch ha recuperato la sfera sulla trequarti e l’ha data a Dominguez che ha tirato col sinistro, ma senza inquadrare la sua porta (40’). Palla in profondità di Arnautovic per Orsolini che entra in area a dà a Vignato che di prima col destro ha lo ha impegnato (62’). Sul cross di Vignato sul secondo palo, Orsolini ha preso il tempo a Lazaro e al volo da distanza ravvicinata lo ha infilzato (64’). Sul cross sul primo palo di Lykogiannis, Soriano di testa ha prolungato per l’accorrente Posch, sfuggito a Vojvoda, che ha spinto la palla nella sua porta (73’). Sul lancio di Skorupski, Arnautovic è entrato in area e ha dato una palla splendida a Orsolini che si è clamorosamente mangiato il gol, da due passi, mandando alto sopra la sua porta (90’+7’).  

Djidji: 6 Attento, ma è calato alla distanza. Due interventi consecutivi su Ferguson e Arnautovic, ma la palla è arrivata comunque a Dominguez che ha concluso (9’).

Schuurs: 6 Ha dovuto vedersela con Arnautovic e con il fisico si è aiutato a gestirlo. Arnautovic gli è sfilato alle spalle in area e ha concluso (1’). Ha anticipato Arnautovic sulla ripartenza di Cambiaso (31’). Ha allontanato di testa il cross di Cambiaso (32’).

Buongiorno: 5,5 Ha alternato buone giocate ad altre meno. Ha recuperato palla a centrocampo e ottenuto una punizione (14’). Ha dato una buon pallone a Vlasic (16’). Ha messo in mezzo con un cross (18’). Ha rischiato di far ripartire Arnautovic (22’). Il cross di Barrow lo ha centrato e la palla è finita in fallo laterale (35’). Ha duellato sul fondo con Orsolini, forse avrebbe potuto allontanare subito e non permettere all’avversario di proseguire l’azione (61’). (Dal ‘81 Rodriguez: n.g. Ha rischiato l’autogol: anticipando Lucumi sulla punizione indirizzata da Lykogiannis sul secondo palo; per sua fortuna la sfera anche se di pochissimo è uscita fuori (89’)).

Singo: 5,5 La brutta copia del giocatore visto con il Milan: è mancato in fase di spinta. Ha battuto in duello Cambiaso e poi ha concluso da posizione un po’ defilata, ma troppo debolmente e Skorupski, senza problemi, ha fatto sua la palla (37’). (Dal ‘81 Seck: n.g.).

Ricci: 5,5 Non è riuscito a dare geometria in mezzo al campo. Ha sbagliato il retropassaggio a Milinkovic-Savic con Arnautovic che ha provato, senza riuscirci, a creare un pericolo (38’). Ha perso palla (45’). Grande il suo controllo sul lancio di Milinkovic-Savic (52’).

Lukic: 6,5 Determinato e freddo nel calciare il rigore. Per il resto qualche sbavatura, ma ha fatto il suo. Appena l’arbitro ha decretato il rigore, e prima ancora del controllo del Var, si è impossessato del pallone (indice del fatto che pur essendo il rigorista voleva fortemente prendersi questa responsabilità) e poi ha calciato alla perfezione dal dischetto: diagonale forte e basso nell’angolino alla destra di Skorupski, che ha intuito senza arrivarci, e ha fatto gol (26’).

Lazaro: 5 Colpevole di aver perso Orsolini. Su calcio di punizione ha toccato per Miranchiuk (18’). Non si è inteso con Vlasic e ha concesso una punizione agli avversari sulla trequarti (45’). Orsolini in occasione del gol gli ha preso il tempo (64’).  (Dal ‘66 Vojvoda: 5 Come il compagno colpevole di non aver controllato Posch. Si è perso Posch che poi ha segnato il gol partita (73’)).

Miranchuk: 6 Ha saputo mettere in difficoltà il Bologna, ma è calato nella ripresa. Su calcio di punizione dalla trequarti in posizione defilata, Lazaro gli ha toccato palla e lui l’ha messa nell’area piccola, ma è stata respinta da un avversario (18’). Su lancio lungo e preciso di Milinkovic-Saciv gli ha dato palla e lui è entrato in area mettendosi davanti a Lucumi che ha finito per atterrarlo: così ha guadagnato il calcio di rigore (23’). Skorupski in uscita ha allontanato con i pugni la sua punizione (45’+3’). Ha dato palla a Vlasic (51’). Il suo mancino è uscito di poco, dopo che aveva scambiato con Karamoh (55’).

Vlasic: 5,5 Non ha illuminato, forse solo una giornata storta, ma è già da qualche partita che è meno brillante. Non si è inteso con Lazaro (45’). Ha ricevuto da Mirancuk e tentato la conclusione dal limite poi la deviazione in angolo di Soumaoro (51’). (Dal ‘66 Radonjic: 5,5 Non è riuscito a incidere). 

Pellegri: n.g. Sfortunatissimo. Alla quarta partita di fila da titolare, non gli era mai accaduto in prima squadra, ha purtroppo subito accusato una distorsione alla caviglia sinistra, dopo essere scivolato: ha provato a stingere i denti, ma ha dovuto lasciare il campo (4’). (Dal ‘ Karamoh: 5 Qualche giocata, ma sotto porta manca sempre di precisione. Ha costretto al fallo Medel e guadagnato una punizione (16’). Per fermare la sua azione personale Posch ha dovuto ricorrere al fallo (45’+2’). Ha perso palla e Barrow se n’è impossessato, ma poi ha sbagliato il passaggio per Arnautovic (45’+4’). Ha scambiato con Miranchuk (55’). Si è allargato a sinistra e rientrando sul destro ha tirato verso il secondo palo senza inquadrare la porta (57’). Nell’ultimissima azione ha concluso dal limite non inquadrando la porta (90’+8’)).  

Matteo Paro: 5,5 Alla quarta panchina stagionale, Juric è stato fermato per un turno dal giudice sportivo, il Bologna nel secondo tempo ha ribaltato la partita così la squadra non è riuscita a dare continuità alle due precedenti vittorie con Udinese e Milan. L’aver perso subito Pellegri gli ha complicato la vita.
Squadra che ha battuto i campioni d’Italia in carica non si cambia quindi stessa formazione che era scesa in campo con il Milan. Qualche novità solo in panchina: non c’era il portiere Gemello perché aveva accusato una sindrome gastro-intestinale, ma era tornato, dopo il problema al gomito, Berisha così come Ilkhan, che ha superato l’infortunio muscolare. Assente per squalifica Linetty oltre agli infortunati Sanabria e Ola Aina e a Edera.
Dopo lo spavento iniziale causato da Armautovic, le due squadre si sono studiate fino a quando i suoi sono passati in vantaggio con il rigore procurato da Miranchuk e realizzato da Lukic. Ritmi bassi e sostanziale equilibrio nella prima frazione di gara.
Nella ripresa il Bologna è stato più determinato e intenso e dopo aver pareggiato ha ribaltato il risultato, grazie anche ai cambi azzeccati di Thiago Motta. La mossa di inserire Seck per Singo, non è servita a rendere più pungenti i suoi, privi di una vera punta di ruolo dopo l’infortunio di Pellegri e con Sanabria già indisponibile. Il Torino ha peccato nel non aver segnato il secondo gol e lo ha anche cercato troppo poco.      

BOLOGNA: Skorupski: 6; Posch: 6,5; Soumaoro: 6; Lucumi: 5,5; Cambiaso: 6 (dal ‘46 Lykogiannis: 6,5); Medel: 6; Dominguez: 6 (dall’ 87’ Schouten: n.g.); Aebischer: 5,5 (dal ‘58 Orsolini: 7); Ferguson: 6 (dal ‘58 Soriano: 6); Barrow: 5,5 (dal ‘46 Vignato: 6,5); Arnautovic: 6.
Thiago Motta: 7.

Arbitro Antonio Giua: 5,5 a parte la sicurezza nel dare il rigore, per il resto non ha convinto del tutto nella gestione dei cartellini. Non ha avuto dubbi sul rigore in favore del Torino e ha ammonito Lucumi per aver atterrato in area Miranchuk (23’). Ha ritenuto di non ammonire Posch per il fallo su Karamoh (45’+2’). Ha mostrato il giallo a Milinkovic-Savic che protestava chiedendo l’ammonizione di Orsolini per un fallo all’inizio dell’azione del gol su Ricci (74’), Vignato per un fallo su Ricci (77’), Ricci per proteste dopo un fallo (85’), Vojvoda per un fallo di frustrazione su Orsolini (90’+3’), Skorupski per aver lanciato via la palla sugli spalti (90’+5’).