La mira dei granata va decisamente migliorata: la metà dei tiri finiscono fuori

In assoluto il numero dei tiri in porta fatti dai granata è deficitario ed è ben al di sotto delle potenzialità della squadra.
11.10.2019 14:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin e dati Lega Serie A
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
La mira dei granata va decisamente migliorata: la metà dei tiri finiscono fuori

Dal punto di vista offensivo il Torino è carente e lo dimostrano i dati, infatti, la squadra di Mazzarri nelle prime sette giornate di campionato ha fatto 62 tiri e questo la colloca al 14esimo posto in Serie A. Già questo dato è miserrimo e lontano anni luce dall’obiettivo di piazzarsi in un posto utile per l’Europa, ma se si approfondisce si scopre che di quei 62 tiri solo la metà, 31, sono indirizzati nello specchio della porta.

Non stupisce quindi che finora il Torino abbia realizzato solo 10 gol con una media di 1,42 a partita, altro dato che non è in linea con gli obiettivi stagionali, infatti, i granata sono al decimo posto in questa specifica graduatoria e per andare in Europa bisogna piazzarsi almeno sesti, il settimo posto, come dimostrato lo scorso campionato, può non bastare poiché è legato all’esito della Coppa Italia. Non va dimenticato che nella passata stagione ai preliminari d’Europa League il Torino ci è andato solo perché il Milan è stato escluso dalla competizione altrimenti con il settimo posto non avrebbe avuto accesso.

I giocatori che sono andati al tiro in porta sono stati dodici e manco a dirlo il quello che lo ha fatto più volte è stato il “Gallo”. Belotti 11 (con 5 gol dei quali 2 rigori), Izzo 3 (1), Ansaldi 3 (1), Zaza 3 (1), De Silvestri 2, Rincon 2, Verdi 2, Bonifazi 1 (1),  Meïté 1, Ola Aina 1, Berenguer 1 (1) e Falque 1. Non si può non notare che Ansaldi e Falque che sono stati infortunati a lungo, lo spagnolo oltretutto ha giocato finora solo 5 minuti quattro die quali durante il recupero, sono fra quelli che ci hanno provato a segnare e l’argentino ci è anche riuscito. Mazzarri deve trovare una soluzione perché la mira dei suoi giocatori è decisamente imprecisa, ma vanno anche assolutamente aumentati il numero dei tiri e questo dipende dal gioco offensivo che la squadra riesce a produrre.    

Classifica tiri* in Serie A dopo 7 giornate:
Atalanta 110 (dei quali 63 in porta con 18 gol); Lazio 96 (65, 13); Bologna 95 (42, 9); Napoli 94 (50, 15); Roma 91 (49, 12); Fiorentina 79 (43, 12); Inter 77 (49, 14); Juventus 76 (42, 13); Genoa 70 (35, 8); Sassuolo 68 (42, 11); Milan 67 (29, 6); Sampdoria 67 (30, 4); Lecce 63 (28, 7); Spal 62 (26, 6); Torino 62 (31, 10); Udinese 59 (33, 3); Verona 55 (31, 6); Parma 54 (29, 8); Cagliari 51 (25, 10); Brescia 47 (22, 7).
* dati Lega Serie A