Amichevole, Torino-Renate 3-0. Gol di Edera, Butic e Damascan

Le reti tutte nella ripresa. Esordio di Rosati. Bene Bremer, Ferigra e Damascan.
22.07.2018 17:11 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Dall'inviata a Bormio Elena Rossin
Simone Edera
TUTTOmercatoWEB.com
Simone Edera
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ultima amichevole a Bormio con il Renate, che milita in serie C, per il Torino, che ha chiuso così il ritiro in Alta Valtellina. Mazzarri ha schierato molti giovani per premiarli per il lavoro che hanno svolto e anche per verificare quanto hanno appreso e che progressi hanno fatto in questo periodo. Non pochi gli ex della partita nelle file del Renate dal direttore generale Massimo Crippa all’allenatore Oscar Brevi e fra i giocatori Antonio D’Alena, Reno Piscopo e Matteo Rossetti, tutti ex Primavera granata. Valdifiori con qualche ora d’anticipo rispetto ai compagni ha lasciato il ritiro, ieri non aveva partecipato all’amichevole perché febbricitante. Ad assistere alla partita, come già ieri per quella con la Pro Patria, circa cinquecento spettatori e anche il direttore sportivo Gianluca Petrachi.

Indubbiamente un test per i giovani che Mazzarri ha schierato in campo poiché il Renate è squadra più tosta rispetto alla Pro Patria, neo promossa in Serie C. Calcio d’inizio battuto dalla formazione di Oscar Brevi e poi una fase dove le due squadre si sono affrontate a viso aperto. Il Torino ha attaccato, subito un sinistro di Edera murato (4’). Il Renate ha provato ad avanzare, ma i granata non si sono fatti sorprendere. Precisa una chiusura di Bremer su Gomez (8’) che si è messo in evidenza anche poco dopo con un recupero palla (10’). Molto vicino al gol De Silvestri che ha ricevuto un bel cross teso da parte d Edera su punizione (13’). Ferigra di testa ha provato a sfruttare un altro bel cross di Edera sempre a seguito di una punizione, ma non ha inquadrato lo specchio della porta (19’). La squadra di Mazzarri ha continuato a ricercare di sbloccare il risultato senza riuscirci, a provarci è stato Acquah che si è reso protagonista di un tiro con il destro che ha impegnato in tuffo Romagnoli (20’). Con il passare dei minuti il Renate è riuscito a spingere meno per la pressione del Torino affidandosi a qualche ripartenza. Su apertura di Kone Edera di sinistro ha centrato in pieno il palo (28’). Un tiro-cross di Ansaldi dal fondo è uscito di poco (29’). Su incursione di Gomez Bremer lo controlla bene e poi con il supporto di Izzo l’azione d’attacco del Renate è sfumata (30’). Un lancio per Spagnoli è risultato troppo lungo e Ichazo ha potuto limitarsi a controllare che la palla oltrepassasse la linea di fondo (31’).  Priscopo entrato in area si è visto respingere il tiro da Ansaldi (39’). Una punizione di Edera, che poteva essere calciata con maggiore potenza e più angolata, è stata respinta in tuffo dal portiere del Renate (45’).
Il primo tempo si è concluso a reti inviolate. Bene Bremer che ha dimostrato personalità e attenzione in un paio di chiusure per altro pulite senza fare fallo sull’avversario. Edera in attacco è stato il punto di riferimento per i compagni e solo il palo gli ha negato il gol. Buona mobilità in mezzo per Rincon e Acquah pur non facendo giocate particolari.

Nella ripresa Mazzarri ha tolto Ansaldi e Kone mandando in campo al loro posto Parigini e Damascan. Edera con una punizione calciata benissimo ha sbloccato il risultato infilando la palla nel sette (4’).  Altro cambio nelle fila del Torino Izzo e Rincon hanno lasciato il posto a Moretti e Meïté (9’).  Ferigra si è messo ancora in luce per un anticipo su Pattarello (10’). Il raddoppio per il Torino è stato opera di Butic che si è trovato sui piedi una respinta del portiere su grande botta di Damascan è ha insaccato, il cross per il moldavo era stato pennellato da Parigini (15’). Nella girandola delle sostituzioni Acquah, Ferigra e Butic sono usciti per Baselli, N’Koulou e Belotti (18’). E’ continuata la manovra e la pressione del Torino che ha dimostrato attenzione anche in fase difensiva con un disimpegno a due tocchi che ha bloccato un attacco del Renate (23’). Ancora una sostituzione da parte di Mazzarri che ha tolto Edera e inserito Falque (24’)  e poco dopo Ha dato spazio a Rosati facendolo esordire con la maglia granata e richiamando in panchina Ichazo (27’). Battesimo del gol per Damascan che dopo un uno-due con Falque ha calciato in porta realizzando il terzo gol del Torino (29’). A finire sul tabellino dei marcatori cu ha provato anche Belotti senza fortuna per la respinta del portiere avversario (31’). Rosati è stato attento a non farsi sorprendere da un tiro di Finocchio sbrogliando la situazione in tuffo (34’). Ancora un’opportunità per Damascan che, però, non è riucito ad arpionare il pallone dopo un rimbalzo maligno della palla (36’).  Ha continuato a mettersi in evidenza Bremer che ricevendo da Falque ha fatto partire un bel cross intercettato dal portiere (39’). Un tiro dalla distanza di Rossetti non ha impensierito Rosati (40’). La voglia di gol di Belotti non si placa neppure in amichevole e solo il muro opposto sulla linea da un difensore del Renate, dopo che il “Gallo” aveva scartato anche l’estremo difensore, gli ha tolto la gioia del gol in quest’amichevole (43’).
Il secondo tempo ha emozionato di più per i gol, ma il gioco è stato frammentato dalle tante sostituzioni come accade sempre nelle amichevoli. Belotti pur andando a un soffio del gol non ha segnato, ma si potrà rifare già nell’amichevole di sabato prossimo ad Alessandria quando il Torino affronterà il Nizza. Si è mosso bene Damascan che ha anche segnato, il ragazzo ha mandato i segnali iniziali positivi.

Torino 1° tempo (3-4-3): Ichazo; Izzo, Ferigra, Bremer; De Silvestri, Rincon, Acquah, Ansaldi; Edera, Butic, Kone.
Torino 2° tempo (3-4-3): Ichazo (27’ Rosati); Izzo (9’ Moretti), Ferigra (18’ N’Koulou), Bremer; De Silvestri (9’ Gilli), Rincon (9’ Meïté), Acquah (18’ Baselli), Parigini; Edera (24’ Falque), Butic (18’ Belotti), Damascan.
A disposizione: Sirigu, Fiordaliso, Bianchi, Adopo.
Allenatore: Walter Mazzarri.

Renate (3-5-2): Romagnoli: Teso, Saporetti, Vannucci; Jawo, Doninelli, D’Alena, Piscopo, Frabotta; Spagnoli, Gomez.
A disposizione: Cincilla, De Stefano, Rossetti, Pittarello, Rada, Rankovic, Castria, Finocchio, Pennati, Simonetti.
Allenatore: Oscar Brevi.

Arbitro: Del Rio
Assistenti: Torri e Galimberti.

Reti 1° tempo: nessuna. 2° tempo: 4’ Edera (T), 15’ Butic (T), 29’ Damascan (T).