A gennaio il Toro dovrà cominciare da qualche cessione

17.11.2020 06:24 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
A gennaio il Toro dovrà cominciare da qualche cessione
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

Si parla tanto di mercato di riparazione a gennaio per il Torino, ma forse è il caso anche di parlare di cessioni, perchè ci sono alcuni giocatori che hanno bisogno di cambiare aria per poter giocare e non essere in esubero nella squadra granata. Anche se avere una rosa numerosa non è male, considerando che incombe, oltre ai soliti infortuni, anche il Coronavirus, che ha già ben flagellato il calcio, compreso il Torino.

Vagnati ha come compito quello di cercare di piazzare anzitutto Izzo ed Edera, il primo continua ad avere un buon mercato, tra Inter e Roma, e può diventare la cassa granata, perchè anche se il suo prezzo si è un po' svalutato, rimane sempre un pezzo importante. Non è esclusa una cessione già a gennaio anche per Nkoulou che, se non rinnova, cosa assai difficile, almeno seguendo le indicazioni del momento, poi rischia di svincolarsi a giugno a parametro zero e ad accasarsi, dove vuole lui, già a febbraio. Lyanco e Bremer dovrebbero restare, anche perchè se verranno ceduti i difensori appena citati poi il Toro dovrà cercare sul mercato i sostituti e a gennaio non è facile trovare giocatori di qualità, che possono anche essere valutati in modo superiore al loro effettivo valore.

Quindi, prima di far arrivare qualche nuovo innesto, che sicuramente ci sarà e potrebbe avere un nome importante, come Nainggolan per esempio, il ds granata dovrà cercare di vendere gli esuberi. Cosa non facile, ma che probabilmente può accadere, vista la bravura di Vagnati.