Toro, qualcosa si muove

25.06.2010 18:32 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: www.srweb.eu
Toro, qualcosa si muove
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Il primissimo tassello è stato messo e vogliamo comunque considerarlo un buon inizio: D'Ambrosio è del Toro al 100%.

Cairo non nasconde la sua soddisfazione per aver messo "nel fienile" il giocatore che ben ha fatto in questa disgraziata stagione, certo adesso bisognerà far seguire altri innesti, non solo necessari per cercare la serie A ... ma anche perchè non ci sono nemmeno giocatori bastanti per mettere in campo undici elementi (più o meno).

Mentre filtrano le solite notizie di sirene inglesi per Ogbonna, sempre l'Everton, si apre in modo concreto anche la pista Andrea Russotto.

Storia un po' complicata quella di questo giocatore che è di proprietà del Bellinzona, dove ha giocato Diana (il prode Aimo) nella seconda parte della stagione appena conclusa.
A 16 anni è un giovane fra i più promettenti ed il ruolo che interpreta, centroccampista offensivo, fa si che la GEA lo voglia contrattulizzare ... lui rifiuta ed emigra in Svizzera.

In Italia ci torna per andare al Treviso, passando per la Lodigiani, dove per quasi tre stagioni non brilla, ma il Napoli se lo aggiudica con la formula del prestito con diritto di riscatto.
A fine stagione le scelte partenopee non lo premiano e torna così al Bellinzona, ma la "storia Svizzera" non decolla ed ecco un nuovo prestito in Italia a Crotone dove la sua strada si incrocia con quella di Lerda.

Ora si potrebbe attuare uno scambio fra Toro e Bellinzona, Diana definitivo in Svizzera e Russotto al Toro, la trattativa si snocciola quindi così.

Ma filtra anche la voce, forse messa in giro ad arte dal Presidente Spinelli, di un possibile scambio, non si capisce se a titolo definitivo o di prestiti, fra Toro e Livorno con protagonisti Tavano e Loviso.vSiamo ancora nel campo delle ipotesi, però qualche conferma è arrivata e quindi si può a buon diritto parlare di trattativa fra le squadre.

Oggi comunque è l'ultimo giorno per risolvere le situazioni di altri giocatori, Gorobsov, Arma e Salgado sono sugli scudi.

Per i due attaccanti è praticamente certo che la prossima stagione non giocheranno nel Toro, per Gorbosov invece la questione è leggermente più complicata.
La stagione del baby granata non è stata all'altezza ed il Direttore Petrachi vorrebbe che lui giocasse con continuità per crescere ... ma l'impressione è comunque quella che il Toro alla fine non creda in lui.

Dulcis in fundo Bianchi.

Non ci sono offerte concrete per il Capitanbomber e quindi l'ipotesi che lui resti a Torino è leggermente più concreta di quanto non lo fosse nei giorni scorsi, il giocatore vuole capire qual'è il reale progetto granata per la prossima stagione prima di decidere se rimanere o no ... come direbbe "quel signore la" ... ci consenta Bianchi ma se in cinque anni in pochi possono dire di aver capito qual'è il reale progetto di Cairo, se lei lo capisce in un mesetto allora è proprio un fenomeno.


GMC