Torino, tre punti di non ritorno

20.12.2019 10:00 di Emanuele Pastorella   vedi letture
Torino, tre punti di non ritorno
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Verso l’ultima fatica dell’anno. Un anno felice ma travagliato, di cui la prima metà è stata vissuta oltre ogni aspettativa e la seconda ha invece tradito le attese che avrebbero dovuto sapere di definitiva svolta. La graticola costante sulla quale sta vivendo Walter Mazzarri può essere allontanata solo attraverso una vittoria contro la Spal, anche con l’obiettivo di allentare la morsa delle contestazioni che stanno colpendo il Presidente Cairo che, dal canto suo, non ha mai fatto mancare la fiducia al suo allenatore. Il cliente non è dei più semplici, nonostante la classifica. La favola della Spal di Semplici sta vivendo uno dei suoi periodi più complicati, ed anche per questa ragione le motivazioni della controparte sono ancora più elevate di quanto non sarebbero state in una situazione di normalità. Tre punti importanti da una parte e quasi vitali dall’altra per dare alla luce una contesa tra le più accese dell’ultimo turno del 2019. Per riuscire nell’impresa Mazzarri potrà contare sul ritorno dal primo minuto di capitan Belotti, ancora in ballottaggio con Zaza, mentre l’unico altro dubbio del 3-5-2 di partenza è riferito alla scelta dell’esterno di destra tra De Silvestri e Diego Laxalt. Quale che sia la decisione definitiva, mai come in questa circostanza sarà il risultato a dare la sua sentenza. Probabilmente inappellabile.