Stefano Agresti: "Perché a Lecce era rigore a a Torino no?"

03.11.2019 15:00 di Federico Danesi   Vedi letture
Fonte: Calciomercato.com
© foto di www.imagephotoagency.it
Stefano Agresti: "Perché a Lecce era rigore a a Torino no?"

Stefano Agresti, giornalista che ha un lungo passato a 'Tuttosport' e poi al 'Corriere dello Sport' e oggi dirige caluiomercato.com ha pubblicato sul sito un lungo commento all'episodio chiave del derby: "Stesso giocatore: De Ligt, difensore della Juve. Episodio in fotocopia, o quasi: a Lecce c’è Lucioni che tocca la palla con il fianco, le cambia traiettoria e la spedisce sul braccio dello juventino; contro il Torino il co-protagonista è Belotti il quale sfiora di testa prima dell’impatto con il braccio del giocatore bianconero. Decisioni in aperto contrasto: l’arbitro della prima gara, Valeri, fischia il calcio di rigore a favore dei pugliesi; il suo collega Doveri, nel secondo incontro, non prende provvedimenti. Perché? Attenzione, qui non vogliamo stabilire se i rigori ci fossero o meno, ma aprire una questione molto più importante: perché due eventi praticamente identici sono stati valutati in modo opposto? (......) Si tratta di interventi troppo simili per essere considerati in modo opposto".