Srweb - Toro, con criterio alla fiera dell'est

15.06.2009 19:24 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: www.srweb.eu
Srweb - Toro, con criterio alla fiera dell'est
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Facendo la morale spesso si rischia di essere noiosi o per risposta si ricevono altri "pistolotti" vari, ma è inevitabile in questo periodo in cui siamo più o meno tutti appesi alle notizie di mercato, fare un minimo di pensiero su quanto stia capitando ... è quasi doveroso.

 

Cairo si muove con circospezione, giustamente, perchè questi anni gli anno insegnato che alla fine per comprare giocatori quasi inutili e per pagare allenatori "a nastro", si è bruciato un bel po' di milioni che potevano essere investiti meglio o per lo meno in altro modo.

 

Perchè dover pagare un indennizzo al Siena?

 

Giampaolo se ne vuole andare e vogliamo proprio vedere come faranno a Siena a convincerlo!
Quindi presto oltre a non aver incassato i 2 milioni che si dice i bianconeri toscani vogliano per liberarlo, si ritroveranno con una doppia perdita cioè dover pagare anche un'altro allanetore ... che comunque è ancora da trovare.

 

Soldi, sempre e solo di soldi si parla in questi anni di crisi e oggi ancor di più dopo che il Florentino de Espana butta i soldi dalla finestra come nemmeno Moratti.

 

Per carità di nanetti da giardino ha fatto il pieno e che squadra sta mettendo in piedi, ma sentendo a quanto ammontano i debiti del Real, 1000 milioni di Euro ci viene da pensare.
La Roma ne ha circa 400, l'Inter circa 520 cumulati negli ultimi tre anni tanto per citare i casi più clamorosi, senza parlare della Lazio che ne ha più o meno altrettanti ma che ha concordato un piano di rientro ... in queste situazioni ci viene in mente DJ Carraro quando "suonava" la sinfonia della tolleranza zero ... solo per il Torello del disgraziatissimo Cimmi, l'uomo che rovinò se stesso e anche il Toro.

 

A cosa serve giocare un torneo dove le regole sono più o meno queste: loro tirano i dadi tre volte e poi tocca a te, una volta sola. Ma se loro fanno meno punti con tre tiri di te con uno solo, allora stai fermo un turno.
Nel calcolo delle probabilità si può vincere anche così ed effettivamente nel calcolo delle probabilità ci sta pure che esistano altre forme di vita nell'universo ... basta trovarle.

 

Come si fa a competere in questo modo?

 

Qualcuno dice "immorale" e viene fatto passare per invidioso, sta di fatto che se per tutti valesse la regola del bilancio, con ogni probabilità la competizione sarebbe più equilibrata.

 

Bene fa Preziosi a giocare con i "prestiti", certo che quando lo fa Cairo si sente dire che non c'è un progetto.

 

Pistolotti a parte il cerchio sul Mister si restringe ulteriormente, il Giampa se ne va Miami, Beretta si ripropone ed il Cola aspetta.

 

Se non fosse altro che per quest'attesa fiduciosa Colantuono ci sta già simpatico, probabilmente non avrà altre offerte, ma sapere che c'è qualcuno che ti desidera effettivamente fa piacere.

 

In giro si dice che nelle prossime 48 ore avremo il nome, magari anche prima, poi inizierà il valzer dei giocatori.

 

Ecco, è per questo capitolo che stiamo aspettando seduti sulla riva del fiume, per vedere chi fra i "fenomeni" era quello che rompeva sapendo comunque di avere un'alternativa valida o chi con la testa china si renderà conto di aver spercato l'occasione della carriera.

 

Rosina partirà verso lidi lucenti o verrà in B con la certezza di non avere esitmatori in giro?
Dzemaili e Bianchi rimarranno solo perchè nessuno li vuole se non in prestito o il Pres. li terrà a dispetto dei Santi?
Sereni e Natali, uno era da Nazionale e l'altro l'ultimo baluardo, avranno richieste?

 

Questo mercato ci dirà parecchie cose e francamente iniziamo a capire perchè Cairo sia stato zitto in questo periodo ... ci sa tanto che dopo aver comprato lo stereo a "Porta Palazzo", quando è arrivato a casa si è ritrovato con il classico mattone dentro la scatola ... e a chi verrebbe voglia di parlare?!

 

Per le bizze dei giocatori ha ancora a stipendio per un anno GDB, con un Novellino ancora sul gargarozzo, per non parlare di Zaccheroni (ma quella è farina del suo sacco) o di Camola.

 

Già il Camola che è vero ha fallito l'obiettivo, ha sbagliato la partita con il Bologna, togliendo una punta e non rimpiazzandola, ma è anche vero che è arrivato con il paziente praticamente in coma vigile.

 

Intanto visto che il Siena i conti si dice li abbia a posto, visto che tanto la B non ce la toglie nessuno, almeno una certezza ce l'abbiamo il fine settimana sulla costa romagnola, a Rimini, non ce lo faremo ma ci toccherà andare ad Ancona ... va beh il Mojito in riva al mare lo berremo lo stesso anche li, oppure a Gallipoli, ma anche a Grosseto e perchè no un bel Tocai a Trieste con la Bora che ci sferza il viso!

 

Bisogna accontentarsi perchè l'altrnativa è solo solo quella di riempirsi di debiti stile Florentino, ma il Toro poi farebbe la fine che abbiamo già visto ... più o meno quello che è capitato con Borsano, uno che in fatto di conti da pagare si può dire sia stato un antesignano.

 

 

GMC