Serie A, Lazio-Udinese 2-0 alla fine del primo tempo

Ha sbloccato Caicedo e poi c’è stato l’autogol di Sandro. Il Var ha annullato la rete di Acerbi.
17.04.2019 19:53 di Elena Rossin   Vedi letture
Caicedo
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Caicedo

Primi venti minuto a senso unico con la Lazio che ha provato a sbloccare il risultato non riuscendoci a causa di una mira non precisa Caicedo (2’), Immmobile (5’ e 31’) e Leiva (12’) e attenzione del portiere Musso su Caicedo (14’) poi l’Udinese ha colpito la traversa con Badu (20’) su angolo battuto corto con de Paul che dalla trequarti ha pescato il ghanese che di testa ha però colpito il legno, ma alla fine la squadra di Inzaghi ha trovato la via del gol. Immobile ha lanciato in area Caicedo che dopo aver controllato di sinistro ha indirizzato la palla sul primo palo colpendolo alla base ed poi la sfera si è infilata in porta (21’). Poco dopo è arrivato anche il raddoppio. Su calcio d’angolo Milinkovic-Savic è saltato a vuoto ingannando Sandro che ha spedito il pallone nella propria rete (24’). Annullata infine la rete di Acerbi per un fallo di mano di Milinkovic-Savic in contrasto aereo con Musso (45’).
Ha faticato moltissimo l’Udinese che si è vista praticamente solo quando ha colpito la traversa, mentre la Lazio sta controllando la partita

LAZIO (3-5-2):Strakosha; Patric, Acerbi, Luiz Felipe; Romulo, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic Savic, Lulic; Caicedo, Immobile.
A disposizione: Proto, Guerrieri, Radu, Bastos, Wallace, Zitelli, Badelj, Cataldi, Jordao, Lulic, Neto, Capanni.
Allenatore: Simone Inzaghi.

UDINESE (3-5-1-1):Musso; Larsen, Ekong, Wilmot; Ingelsson, Badu, Sandro, Mandragora, Zeegelaar; De Paul; Lasagna.
A disposizione: Nicolas, Perisan, De Maio, Nuytinck, Samir, D'Alessandro, Hallfredsson, Micin, Teudorczyk, Okaka.
Allenatore: Igor Tudor.

Arbitro: Calvarese di Teramo.